VOLLEY B1/f – Maglie supera a fatica Catania e torna a “vedere” i playoff

(di Francesco PAGLIALONGA) Dimenticare Terracina. La Betitaly volley Maglie riparte dalle mura amiche per tornare a correre in campionato. I play off sono ancora a portata di mano, ma bisogna ritrovare carattere e determinazione. L’avvio della gara contro Catania mostra un Maglie decisamente ritrovato e Cesario firma la fast del 4-2. Le isolane, però, non stanno a guardare e macinano pesantemente in banda: 7-7 e primo time out. Le ospiti continuano a dare filo da torcere e provano l’allungo, ma lo strepitoso doppio ace della Cumino riporta tutto in parità sull’ 11-11. Romano e Montenegro, poi, completano l’opera e regalano tranquillità sul 16-13. Il tecnico siculo cerca nuova fiducia e chiama in panca. Il Maglie, però, sfrutta il vento buono e spinge forte: Montenegro è sfavillante in banda, Cesario coglie l’inventiva della Cumino e Romano chiude i conti sul 25-19. Primo set in cascina e Maglie nuovamente cattivo.

Le isolane tornano in campo con lo stesso piglio dell’avvio di primo set e fiancheggiano le magliesi fino al 5-5. La solita Montenegro prova a rimettere distanze, ma le catanesi restano caparbie e agguerrite. Il gioco continua colpo su colpo, ma la Betitaly pecca di precisione e scopre il fianco concedendo il 12-10. Mazzulla non ci sta e tutto nuovamente in parità. Niente da fare: le ospiti temperano orgoglio e precisione e rimpinguano il vantaggio sul 16-14. Solombrino ha bisogno di parlare con le sue atlete e chiama in panca. Detto, fatto. Le farfalle ritornano convincenti e qualche errore del Catania aiuta nel recupero. 18-18 e set tutto da scrivere. Nel finale il copione cambia: le siciliane non steccano più un colpo a rete e accelerano prepotentemente. A nulla serve la solita caparbietà della Mazzulla, 25-20 e gara riaperta. Il coach magliese punta sulla potenza della Lo Cascio per cambiare la rotta del match. La toscanaccia ringrazia e sale in cattedra. Catania, pero, non perde terreno, resta attaccato con le unghie al match e prova l’allungo sul 9-6. Maglie trova nuova linfa dalle difficoltà e la grinta di Mazzulla e Montenegro ribalta il punteggio fino al 14-11. Time out Messaggerie. Il vantaggio accumulato è energia pura in casa magliese e tutto torna a girare alla perfezione. Le isolane, intanto, barcollano ma non mollano e rosicchiano punti fino al 18-18. La discesa per la Betitaly si trasforma nuovamente in salita: Catania alza barricate sugli attacchi rossoblù e diventa impermeabile in difesa. Le farfalle perdono quota, subiscono decisioni arbitrali discutibili, e regalano il 25-19.

La buona giornata delle sicule resta viva anche nel quarto gioco. Le magliesi si scuotono con Vincenti e Mazzulla, ma il risultato resta in bilico sul 7-7. A metà gioco, nuovo calo della Betitaly e Catania, con prepotenza, conquista la corsia di sorpasso: 16-11 e Solombrino ricorre al time out per dare luce al blackout delle sue. Nulla da fare. Le ospiti si avventano su ogni pallone e mordono ogni zona del campo. Quando tutto sembrava perduto il Maglie si riaccende. La solita irruenza al centro della Vincenti ridà speranze e Lo Cascio firma pareggio e sorpasso. L’errore del Catania, infine, corona la strepitosa rimonta, 25-23 e tutte al tie break. “Si puo’ fare”. Le siciliane partono forte, le farfalle tengono il passo e firmano il 2-2. Cesario sale in cielo per il sorpasso e Lo Cascio legittima il vantaggio. Il Catania sbanda e il Maglie si affida alla rabbia della Mazzulla per firmare il 10-6. Il finale è scontato: Lo Cascio sfonda, Vincenti mura le speranze avversarie e ancora la Lo Cascio chiude il sipario. Una battaglia, una grande vittoria. Carattere e grinta. Questo è il Maglie che i tifosi amano.

QUI RISULTATI E CLASSIFICHE

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • volley-alezio nov 19 VOLLEY D/m – Alezio, cinque su cinque: archiviata in un’ora la pratica Marittima

    Quinta vittoria su cinque gare per la Volley Alezio Caseificio Timan. Archiviata la pratica Marittima in meno di un’ora con tre parziali dai contorni abbastanza eloquenti. Dopo aver vinto il primo parziale per 25-20, i ragazzi di mister De Giorgi hanno replicato nel secondo set, chiudendolo sul 25-16, facendo poi accademia nel terzo, archiviato lasciando…

  • olimpia-sbv-galatina-logo VOLLEY C/m – Sbv Galatina, contro Ruffano va tutto storto

    Una brutta prestazione quella della Salento Best Volley Galatina di mister Dicillo che, al cospetto di un avversario abbordabile come il Ruffano, fa dimenticare quanto di buono aveva espresso una settimana prima contro il forte sestetto del Grottaglie. L’approccio è timoroso, le conclusioni risentono di questa condizione ed è difficile superare il muro avversario. Di…

  • showy-boys-galatina-volley-logo VOLLEY D/m – Showy Boys Galatina implacabili anche contro Bcc Leverano

    Una Showy Boys Volley Galatina cinica quella che, nella quinta giornata del campionato regionale di serie D, ha conquistato i tre punti contro il Volley Calimera Bcc Leverano. È bastata appena un’ora di gioco ai ragazzi di mister Nuzzo per festeggiare la vittoria al cospetto di una bellissima cornice di pubblico. Dopo l’ultima partita casalinga…

  • volley-galatone-dic-19 VOLLEY C/m – Galatone, che grinta! Battuta la vice capolista Mesagne al quinto set

    Spettacolo ed emozioni a iosa nel big match andato in scena al Palazzetto dello Sport di Sannicola, dove la Camer Gas & Power Volley Galatone si è imposta per 3 a 2 sulla Apulia Diagnostic Mesagne, al termine di una gara combattuta e giocata fino all’ultimo pallone, in occasione della quinta giornata del campionato nazionale…

  • VOLLEY B/m – È super-Galatina! Efficienza Energia corsara a Napoli, è primo posto

    Seppur in condivisione con il Marigliano, corsaro a Tricase al quinto set, mister Stomeo e il suo gruppo si godono l’aria della vetta, nonostante la vittoria di Napoli non sia stata proprio l’espressione del bel gioco. Lo avevamo anticipato alla vigilia quanto la SACS NAPOLI fosse pericolosa tra le mura amiche, sempre determinata emai doma,…

Lascia un commento