VOLLEY B1/f – Maglie supera a fatica Catania e torna a “vedere” i playoff

(di Francesco PAGLIALONGA) Dimenticare Terracina. La Betitaly volley Maglie riparte dalle mura amiche per tornare a correre in campionato. I play off sono ancora a portata di mano, ma bisogna ritrovare carattere e determinazione. L’avvio della gara contro Catania mostra un Maglie decisamente ritrovato e Cesario firma la fast del 4-2. Le isolane, però, non stanno a guardare e macinano pesantemente in banda: 7-7 e primo time out. Le ospiti continuano a dare filo da torcere e provano l’allungo, ma lo strepitoso doppio ace della Cumino riporta tutto in parità sull’ 11-11. Romano e Montenegro, poi, completano l’opera e regalano tranquillità sul 16-13. Il tecnico siculo cerca nuova fiducia e chiama in panca. Il Maglie, però, sfrutta il vento buono e spinge forte: Montenegro è sfavillante in banda, Cesario coglie l’inventiva della Cumino e Romano chiude i conti sul 25-19. Primo set in cascina e Maglie nuovamente cattivo.

Le isolane tornano in campo con lo stesso piglio dell’avvio di primo set e fiancheggiano le magliesi fino al 5-5. La solita Montenegro prova a rimettere distanze, ma le catanesi restano caparbie e agguerrite. Il gioco continua colpo su colpo, ma la Betitaly pecca di precisione e scopre il fianco concedendo il 12-10. Mazzulla non ci sta e tutto nuovamente in parità. Niente da fare: le ospiti temperano orgoglio e precisione e rimpinguano il vantaggio sul 16-14. Solombrino ha bisogno di parlare con le sue atlete e chiama in panca. Detto, fatto. Le farfalle ritornano convincenti e qualche errore del Catania aiuta nel recupero. 18-18 e set tutto da scrivere. Nel finale il copione cambia: le siciliane non steccano più un colpo a rete e accelerano prepotentemente. A nulla serve la solita caparbietà della Mazzulla, 25-20 e gara riaperta. Il coach magliese punta sulla potenza della Lo Cascio per cambiare la rotta del match. La toscanaccia ringrazia e sale in cattedra. Catania, pero, non perde terreno, resta attaccato con le unghie al match e prova l’allungo sul 9-6. Maglie trova nuova linfa dalle difficoltà e la grinta di Mazzulla e Montenegro ribalta il punteggio fino al 14-11. Time out Messaggerie. Il vantaggio accumulato è energia pura in casa magliese e tutto torna a girare alla perfezione. Le isolane, intanto, barcollano ma non mollano e rosicchiano punti fino al 18-18. La discesa per la Betitaly si trasforma nuovamente in salita: Catania alza barricate sugli attacchi rossoblù e diventa impermeabile in difesa. Le farfalle perdono quota, subiscono decisioni arbitrali discutibili, e regalano il 25-19.

La buona giornata delle sicule resta viva anche nel quarto gioco. Le magliesi si scuotono con Vincenti e Mazzulla, ma il risultato resta in bilico sul 7-7. A metà gioco, nuovo calo della Betitaly e Catania, con prepotenza, conquista la corsia di sorpasso: 16-11 e Solombrino ricorre al time out per dare luce al blackout delle sue. Nulla da fare. Le ospiti si avventano su ogni pallone e mordono ogni zona del campo. Quando tutto sembrava perduto il Maglie si riaccende. La solita irruenza al centro della Vincenti ridà speranze e Lo Cascio firma pareggio e sorpasso. L’errore del Catania, infine, corona la strepitosa rimonta, 25-23 e tutte al tie break. “Si puo’ fare”. Le siciliane partono forte, le farfalle tengono il passo e firmano il 2-2. Cesario sale in cielo per il sorpasso e Lo Cascio legittima il vantaggio. Il Catania sbanda e il Maglie si affida alla rabbia della Mazzulla per firmare il 10-6. Il finale è scontato: Lo Cascio sfonda, Vincenti mura le speranze avversarie e ancora la Lo Cascio chiude il sipario. Una battaglia, una grande vittoria. Carattere e grinta. Questo è il Maglie che i tifosi amano.

QUI RISULTATI E CLASSIFICHE

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati

Lascia un commento