VOLLEY B1/f – Maglie castiga Roma e ritorna a sorridere

(di Francesco PAGLIALONGA) – Finalmente! Dopo due settimane di stop le farfalle di Solombrino tornano davanti al proprio pubblico. Sperando che la pausa abbia portato consiglio, il match contro Roma deve essere il trampolino di lancio per il girone di ritorno. Maggiore convinzione e più cattiveria agonistica, questo il nuovo credo. Il coach magliese, intanto, sceglie una formazione inedita per il via: Montenegro, Ricchiuti, Vincenti, Romano, Di Lallo, Mazzulla e Di Martile.

La scelta è azzeccata: Montenegro, Di Lallo e Mazzulla, infatti, non perdono tempo e firmano un pesante 5-1. La compagine capitolina prova subito a scrollarsi dalla mazzata e accorcia sul 6-5. Il buon momento carica le ospiti che macinano pesantemente gioco e prima accostano le magliesi sul 10-10, poi firmano il clamoroso sorpasso. Il ricamo della Di Lallo, però, ristabilisce la parità e il Maglie torna a crederci. Il killer Romano sfonda col mancino in banda, Mazzulla, infine, fa gli straordinari e chiude con un muro il primo set sul 25-18.

Al ritorno in campo Solombrino conferma il sestetto iniziale. I primi acuti, però, sono delle romane che incalzano, con Bigioni, fino al 4-1. Le farfalle provano a non perdere terreno, ma tentennano troppo contro l’arroganza della ospiti. Il tecnico magliese, così, richiama in panca per catechizzare il momento no. Le ragazze rossoblù di casa rispondono subito, ma Roma resta più propositiva e mantiene il +3 sfruttando gli errori delle magliesi. Il gap accumulato è voltaggio puro per le capitoline che rincarano la dose e si accomodano sul 20-16. “Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”, questo insegna il proverbio. Maglie, infatti, risorge incredibilmente dalle ceneri e con Montenegro pareggia i conti sul 21-21. Il resto è accademia: ace della Ricchiuti, palletta al veleno della Montenegro e regalo di Roma al servizio per chiudere i conti sul secondo set.

Nel terzo gioco un muro strepitoso della Romano strappa i primi applausi. Il calore del pubblico sembra lubrificare i meccanismi magliesi: Mazzulla si conferma cecchina col punto numero 11 e le barricate ospiti cominciano a cedere. Vincenti sfrutta al meglio la fast della Ricchiuti e Mazzulla, con un ace, mette in ghiaccio il 18-11. “Il dado è tratto”: Roma stenta, Montenegro infierisce, Vincenti prepara la festa e la furbizia della Ricchiuti cala il sipario. “Ubi maior”! Il Maglie torna a volare.

***

BETITALY VOLLEY MAGLIE-ROMA 3-0

Progressione dei set: 25-18, 25-22, 25-12

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati