VOLLEY B/m – Olimpia Galatina super. Atripalda alza bandiera bianca in tre quattro set

Blucelesti implacabili ed autori di una prestazione autorevole in terra campana. E' secondo posto

S’impone facilmente Efficienza Energia in terra avellinese, regolando i padroni di casa senza apprensioni e ai quali, in meno di quaranta minuti, concede solo 28 punti facendo segnare un parziale d 2 set a 0.

Il ritorno degli irpini nella terza frazione coincide con un velato appagamento nelle file salentine che tengono botta fino al 16-14: poi lasciano a D’Angelo, sostituto d’emergenza dell’opposto Roberti in panchina per infortunio, la possibilità di conquistare il terzo set. E’ solo una fiammata. La ricezione più che perfetta di Maiorana(78%) e la positività di Pierri(76%) consentono a Parisi una versatilità di distribuzione che gli attaccanti finalizzano efficacemente realizzando la vittoria piena.

Al fischio d’inizio Mister Racaniello deve fare a meno dell’opposto Roberti per un risentimento muscolare e schiera in diagonale a D’Alessandro il ricettore D’Angelo; per il resto Rescignano ed Ammirati sono i martelli, Ambrosone e Fastoso centrali e Mignone il libero.

Mister Stomeo sciolto il dubbio del ballottaggio tra Lentini e Lotito, a favore di quest’ultimo, da affiancare a Maiorana, conferma la diagonale Parisi-Buracci, il duo centrali Torsello-Musardo e il libero Pierri.

Avvio in surplace dei salentini con quattro errori punto sui primi nove palloni: poi l’inversione di marcia con l’allungo perentorio innescato da Torsello e Parisi , suo il muro del 16 punto. I due consistenti break point consecutivi (+6 e +7) scavano a loro favore un divario incolmabile(10-19 , 12-24) con un Lotito decisivo, prima dell’errore al servizio dei padroni di casa per il 13-25 a favore del Galatina.

Accelerazione decisa di Buracci e soci con un 4-9 che lascia intravedere la strada in salita per Atripalda. I suoi avanti faticano a chiudere gli attacchi, nonostante Ambrosone ed Ammirati siano i più reattivi a contenere il divario (7-13 e 13-20). Il tecnico salentino dà spazio alla panchina: dopo Lentini che aveva rilevato Lotito ecco il cambio al centro con Lezzi per Musardo e della diagonale Nicolazzo-De Lorentis .L’opposto chiude il set siglando il punto numero 25.Due set a zero per Galatina.

E’ Ammirati tra i locali a tenere in piedi i suoi (12-9), con Torsello sull’altra sponda a rincorrere (16-14).Poi l’allungo di Rescignano apre un divario a +5 punti(20-15) per i suoi colori, che tale rimane nonostante il doppio cambio operato da Stomeo. E ’D’Angelo che chiude la terza frazione aggiudicandosela per il provvisorio 1-2.

Nessun calo di attenzione e ferma determinazione: così si apre questo quarto parziale. Vanno a raffica i due centrali Musardo e Torsello ( 3-12), il cui break punti concorrono a mantenerlo Buracci e Maiorana (10-19) con le loro conclusioni .Vantaggio che diventa conservativo con l’innesto di Nicolazzo-De Lorentis(15-23) e definitivo con l’attacco vincente di Lezzi(18-25).

Un’Efficienza Energia molto pratica ed ordinata: pesa in segno positivo un’efficace ricezione di Maiorana e Pierri che ha esaltato l’estro del regista Parisi. Di contro l’assenza di Roberti nella squadra di casa ha indebolito il fronte di attacco avellinese, ma non sminuisce di un niente la prova maiuscola del gruppo allenato da mister Stomeo.

QUI RISULTATI E CLASSIFICHE.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati