VOLLEY A2/m – Aurispa Alessano, arriva da Reggio Emilia la prima gioia biancazzurra

Arriva da Reggio Emilia, contro i padroni di casa allenati dal Campione del Mondo Luca Cantagalli, la prima storica vittoria dell’Aurispa Alessano in serie A2. Un rotondo 3-0 che non lascia spazio ad alcun commento e che riscatta la sconfitta casalinga all’esordio contro il Sora. Supportati da un nutrito numero di tifosi, giunti dall’Emilia e dalle regioni vicine, ma anche da Alessano, gli uomini di mister Medico sono stati praticamente perfetti e non hanno concesso nulla all’avversario, conducendo sempre il gioco in tutti e tre i set. Grande la partita di Armenakis che con i suoi 21 punti è stato il trascinatore della squadra, coadiuvato egregiamente da Bolla e Muccio. Ma è stato tutto il gruppo a dimostrare, in primis a se stesso, che nella partita dello scorso turno non era scesa in campo la vera Aurispa Alessano. In casa Conad buona la prestazione dell’opposto leccese Tondo, l’unico in doppia cifra, con 18 punti, che ha dato qualche problema alla difesa biancazzurra.

Mister Medico apporta una modifica alla formazione iniziale rispetto alla gara con Sora, inserendo Muccio al posto di Musardo (giunto in mattinata a Reggio) schierando quindi Parisi al palleggio, Armenakis opposto, Bolla e Grassano laterali, Torsello e Muccio centrali, Bisanti libero. Reggio Emilia risponde con Guemart in regia, Tondo opposto, Kody e Bertoli di banda, Giglioli e Benaglia al centro, Catellani libero. Nel primo set parte forte l’Aurispa che si porta subito avanti 7-1, trascinata da Armenakis. I padroni di casa non riescono a reagire e l’Alessano dilaga arrivando anche ad un vantaggio di dieci punti (20-10). Mister Cantagalli cerca di correre ai ripari inserendo Tiozzo per Kody, ma la mossa non dà i suoi frutti e i biancoazzurri vincono agevolmente il parziale per 25-19 in 27 minuti di gioco.

La musica non cambia nel secondo set: Tiozzo parte titolare, ma l’Aurispa rimane padrona del campo. Neanche il cambio di regia dei padroni di casa (Bucaioni per Guemart) dà i risultati sperati, se non una mini rimonta da 8-16 a 12-16. Bolla, Armenakis e compagni però riprendono subito in mano le redini del gioco e si impongono nuovamente per 25-19 in 27 minuti.Il terzo set è il più combattuto: Reggio si ripresenta con il sestetto iniziale e le due squadre si ritrovano a lottare punto a punto; sul 6 pari Bolla si procura una distorsione alla caviglia e lascia il parquet, sostituito da Schwagler. L’Alessano ha un attimo di sbandamento, ma sul 12-11 per i padroni di casa va al servizio proprio l’americano che mette in difficoltà la ricezione giallorossa e, con il contributo del solito Armenakis, i biancoazzurri piazzano un parziale di 5-0 che li porta sul 16-12. Da qui in avanti i biancazzurri controllano il ritorno dell’avversario e si impongono per 25-21 dopo 32 minuti di gioco, conquistando i primi tre storici punti della stagione.

***

Il tabellino

Conad Reggio Emilia: Guemart 1, Tondo 18, Kody 4, Bertoli 6, Giglioli 7, Benaglia 1, Catellani (L), Bucaioni 1, Tiozzo 1, Allesch 1, Di Franco, Della Corte n.e., Morgese (L) n.e. 1° all. Cantagalli, 2° all. Zambolin. Ace 1, B.S. 10, Muri 9. Ric.: pos. 71%, perf. 38%. Att. 34%
Aurispa Alessano: Parisi 2, Armenakis 21, Bolla 9, Grassano 5, Torsello 4, Muccio 8, Bisanti (L), Schwagler 4, Musardo, Mazza n.e., De Giovanni n.e., Nicolazzo n.e. 1° all. Medico, 2° all. Bramato. Ace 4, B.S. 4, Muri 10. Ric.: pos. 67%, perf. 31%. Att. 42%
Arbitri: 1° Andreoni Luca di Lissone (MB) ; 2° Chimento Pasquale di Milano

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati