VOLLEY A2/m – Leverano, con Macerata arriva il terzo successo di fila

Dopo le due gare rinviate per l'assenza di Tusch, impegnato con la Nazionale austriaca, il sestetto di Zecca non perde il vizio di vincere

Fonte: Ufficio Stampa Volley Leverano |

Terza vittoria consecutiva per la BCC Leverano che comincia il suo girone di ritorno battendo in casa la Menghi Shoes Macerata con il punteggio di 3-1. Successo quanto mai prezioso per gli uomini di coach Andrea Zecca, visti i contemporanei successi nelle retrovie di Conad Lamezia e Roma Volley.

Bosco, per dimenticare la trasferta infelice nella Capitale, si affida alla diagonale composta da Partenio e Tiurin, con Casoli e Nasari come laterali, Franceschini e Bussolari nel ruolo di centrali e Gabbanelli libero. Sestetto tipo, invece, per i salentini che partono con Tusch, fresco delle qualificazioni agli Europei con la sua Nazionale austriaca, Orefice, Galasso, Ristic, Serra, Scrimieri e Catania libero. Leverano parte subito bene con due ace di capitan Orefice per il 5-1 iniziale. Macerata, però, non si deprime e con Tiurin lascia partire delle saette che si infilano nel muro senza resistenza dei salentini. La ricezione del Leverano ha qualche sbavatura di troppo e gli ospiti ne approfittano per portarsi in vantaggio sul 10-11. La sfida rimane punto a punto fino a quando due muri consecutivi di Franceschini e Nasari rispettivamente su Scrimieri e Orefice non danno alla Menghi Shoes il doppio vantaggio sul 21-23. E’ un ace di Franceschini a siglare il 22-25 con cui i marchigiani chiudono a proprio favore il primo game. Nel set successivo nuova partenza sprinti della BCC Leverano.

Questa volta è il turno al servizio di Tusch a fare la differenza sino all’11-7. Il divario cresce sempre più, di pari passo con la prestazione del muro dei padroni di casa sino al punto finale, per il 25-20, di capitan Alessandro Orefice. Stesso copione anche nel terzo parziale quando due attacchi di Ristic portano i salentini avanti sul 10-5. Casoli si guadagna un cartellino verde sul 14-9 per aver ammesso il tocco a muro. Anche quando il game sembra indirizzato a favore dei padroni di casa, Macerata rientra in partita sul 19-17. Bosco nel corso del set inserisce Miscio per Partenio alla ricerca di nuove soluzioni in regia, ma il risultato non è quello sperato e Scrimieri chiude, con la complicità della difesa marchigiana, il parziale sul 25-20.

Nel quarto game partenza migliore per Macerata che spinge sull’acceleratore in battuta. Sull’11-14 nuovo cartellino verde questa volta anche per Partenio. Gli ospiti sembrano piuttosto in controllo, ma Leverano non molla la presa e, trascinato dal pubblico, si riporta sotto sul 14-16. Il servizio di Tusch con un ace fortunato, grazie all’aiuto del nastro, decreta il sorpasso per i gialloblù sul 18-16. A questo punto comincia il Ristic-show. Il bosniaco va in battuta e manda in tilt, anche con un ace, la ricezione avversaria. E’ Galasso con il suo attacco a chiudere i conti sul 25-20 per una vittoria dal peso d’oro per la BCC Leverano.

QUI RISULTATI E CLASSIFICHE.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati