VOLLEY – La Fipav stanzia 5 milioni di euro per la ripartenza della pallavolo italiana: ecco tutte le misure

Gli interventi sono mirati a difendere le società, sostenere atleti e tecnici, ripartire dai giovani. Indiveri (Fipav Puglia) non esclude altri interventi a livello regionale

indiveri-paolo-fipav-puglia-volley

Foto: P. Indiveri, Fipav Puglia

La Fipav viene incontro alle esigenze delle 4mila società presenti sul territorio, debilitate dall’emergenza Covid, con una serie di misure di sostegno del valore di circa 5 milioni di euro. La decisione è stata ufficializzata nella giornata di ieri dal Consiglio federale Fipav centrale.

Le misure di articoleranno in tre indirizzi: difendere le società; sostenere atleti e tecnici; ripartire dai giovani. Nel dettaglio:

DIFENDERE LE SOCIETÀ – La Fipav ha stabilito che la quota di affiliazione per le società, per la prossima stagione, sarà di 15 euro comprensiva di sei tesseramenti per dirigenti. Totale intervento: 1.830.050 euro.

SOSTENERE ATLETI E TECNICI: Si è decisa la riduzione del contributo di tesseramento per le società, con particolari agevolazioni per atleti/e italiani/e e tecnici. Le cifre: 10 euro per atleti italiani nati sino al 1995 (rispetto ai 15 euro); 5 euro per atleti italiani nati dal 1993 al 2003 (9 euro); 2,50 euro per nati dal 2004 in poi (5 euro), compresi i partecipanti al Volley S3. Contributi ridotti anche per i tecnici: 56 euro per allievo allenatore (70 euro); 64 euro per il primo grado (80 euro); 88 euro per il secondo grado (110 euro); 160 euro per il terzo grado (200 euro), Tali contributi sono comprensivi delle quote assicurative per atleti e tecnici e della copertura assicurativa RCT a favore delle società. Totale intervento: 968.234,50 euro.

RIPARTIRE DAI GIOVANI – La Fipav ha deciso di farsi carico interamente dei contributi di iscrizione e delle tasse gara per favorire la ripartenza del volley italiano attraverso la partecipazione ai campionati giovanili. Valore: 1.876.650 euro.

Oltre a tutto questo, la Fipav ha comunicato di aver attivato le procedure amministrative per la restituzione delle tasse gara già versate per le partite non disputate a causa dell’emergenza Covid. Non sono esclusi ulteriori interventi per non disperdere quel patrionio da sempre alla base dell’attività della pallavolo italiana.

Questo il commento del presidente della Fipav Puglia, Paolo Indiveri: Un intervento mirato, concreto ed intelligente, che va dritto al cuore della nostra attività, con l’intento, evidente, di non perdere nessuna Società affiliata, vero motore del movimento. Il primo intervento della Federazione Italiana Pallavolo, fatto interamente con risorse del proprio bilancio, è garanzia assoluta di ripartenza. Grazie al Consiglio Federale, grazie agli uffici preposti che hanno fatto e portato a termine un lavoro certosino ed imponente, con dati assolutamente reali, dimostrabili e veritieri. Stiamo pensando come Comitato Regionale ad ulteriori iniziative per andare incontro alle nostre società”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati