VOLLEY C/m – Casarano, domenica da urlo: vittoria contro Turi e titolo di campione d’inverno

Con questi tre punti il Perle di Puglia Casarano consolida ancor di più il primato in classifica nel girone B di Serie C

casarano-volley-palo-del-colle

Quella in programma ieri al tensostatico di via Olanda era una partita dal peso specifico molto importante ed entrambe le formazioni in campo ne erano consapevoli: difatti, a sfidarsi sotto rete erano le due battistrada del girone B di Serie C con la possibilità per il Perle di Puglia Casarano di distanziare ulteriormente la sua più immediata inseguitrice e per il Turi di agganciare, o comunque di rimanere in scia, della capolista.

A spuntarla, dopo quasi due ore di spettacolo sportivo, sono stati i rosso-azzurri di mister Monaco che hanno conquistato il nono successo pieno su altrettante partite giocate mettendo così tra loro e le avversarie un discreto gap di punti (+ 6 sullo stesso Turi e + 7 sullo Specchia) da gestire nel prosieguo della stagione. Al Turi va dato merito di aver fatto sudare le proverbiali sette camicie ad Anastasia e co.: la formazione barese si è distinta per qualità di gioco e tenacia impensierendo per buona parte del match i padroni di casa.

Sestetti base per entrambe le formazioni che, dopo una prima fase di studio, hanno iniziato a premere sull’acceleratore: a scappar via sono stati gli ospiti che spinti da un buon Dellino in attacco e da un’ottima percentuale a muro e in difesa sono arrivati a condurre 10-14. Il Perle di Puglia Casarano, ben conscio dell’importanza che avrebbe potuto avere il primo set nell’economia dell’intero match, ha riordinato le idee e punto dopo punto ha accorciato le distanze per giocarsi il primo parziale al foto-finish dove ad uscire vincente è stata la formazione rosso-azzurra grazie ad un diagonale imprendibile di Lomurno (26-24) ieri in stato di grazia.

Il secondo set viaggia sugli stessi binari del primo: senza esclusione di colpi la gara viaggia sul binario dell’equilibrio che porta Casarano e Turi a giocarsi anche questo set ai vantaggi: questa volta a regalare il punto decisivo ai padroni di casa è capitan Andrea Anastasia che sbarra la strada ad un attacco da centro degli ospiti (28-26).

Acquisito il doppio vantaggio, Guerrieri e soci rientrano in campo spinti dal calore del pubblico (anche ieri sold out al Palazzetto di Via Olanda) e dalla voglia di chiudere in fretta la pratica: tutto sembrava andare in questa direzione sino al 22-16 in favore dei padroni di casa quando Cassano dalla linea dei nove metri ha mandato in tilt la ricezione rossazzurra regalando ai suoi un break di sette punti a zero. Un errore sempre in ricezione regala al Turi il punto decisivo di un’incredibile rimonta (23-25) in grado di riaprire il match.

Dopo la tremenda batosta subita nel terzo set la sfida non lasciava presagire nulla di buono per i ragazzi di mister Monaco che, scossi a dovere dal trainer campano, sono rientrati nel rettangolo di gioco con un inaspettato piglio che dominando in lungo e in largo un set che ha visto il Turi semplice spettatore della travolgente cavalcata rosso-azzurra (25-14).

Con questi tre punti il Perle di Puglia Casarano consolida ancor di più il primato in classifica e, con una giornata d’anticipo, conquista il titolo di campione d’inverno.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati