Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

VOLLEY A2/m – L’Alessano di Tofoli vola alto: “Portare un giorno l’A1 nel Salento sarebbe un sogno”

Il suo Alessano sta viaggiando a mille nella Pool B del campionato di Serie A2 entusiasmando i tifosi biancazzurri e tutti gli appassionati salentini. Il coach ed ex campione di tutto da giocatore Paolo Tofoli si tiene stretto il gran momento della sua squadra, non nascondendo future grandi ambizioni ma mantenendo i piedi per terra, come dichiarato nel corso della trasmissione 99° Minuto di Radio Studio 99.

La vittoria con Gioia del Colle di sabato scorso ha rappresentato un’altra tappa importante del gran campionato dell’Azzurra Alessano: “E’ stata una bella vittoria che ci consente di essere in vetta nella Pool B, posizione che ci consentirebbe di raggiungere quello che è il nostro obiettivo, ovvero raggiungere gli spareggi con settima e ottava della Pool A. Mancano ancora quattro partite, speriamo di continuare così ma di certo siamo contenti sia per i risultati che stanno arrivando che per l’entusiasmo di cui siamo circondati. Restiamo con i piedi per terra, poi se arrivasse qualcosa in più saremmo ancora più felici. Pensare a un salto di categoria è certamente un’esagerazione perché sì, siamo cresciuti e siamo una bella realtà, ma non dimentichiamo da dove siamo partiti. Sarebbe un sogno portare l’A1 un giorno nel Salento, magari nei prossimi anni, tuttavia attualmente già concludere una stagione con gli spareggi per la promozione sarebbe un’impresa. Fare pallavolo qui è bellissimo, si vive bene e c’è un calore straordinario”.

Sul rapporto tra il volley e il Salento, Tofoli ha aggiunto:In questa terra si respira ovunque pallavolo, viste le tante belle realtà che ci sono e che ci sono state anche in passato. Non è un caso che tanti elementi di A1 provengano dal Salento, perché si sta lavorando tanto con i giovani e anche a livello femminile si stanno facendo grossi passi in avanti, vedi Cutrofiano che è prima in B1 e lotta per il salto di categoria. Certo, ripeto, sarebbe bello poter vedere club come la Lube o Modena giocare a queste latitudini”.