Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SCHERMA – Addio al Maestro Antonio Zumbo, capostipite della scherma brindisina

Lutto nel mondo della scherma pugliese. Ieri, all’età di 94 anni, è scomparso Antonio Zumbo, Maestro e capostipite della scherma brindisina.

Fu avviato alla scherma dal padre Giuseppe, cominciando a soli cinque anni a prendere lezioni. Innumerevoli furono i titoli, le medaglie e i piazzamenti raccolti a cavallo della Seconda Guerra Mondiale. Nel 1959, poi, si diplomò anche Maestro di scherma, vincendo, nel 1963, il campionato italiano di sciabola Maestri. Due anni più tardi, entrò a far parte della nazionale Maestri, partecipando, nel 1966, anche al Mondiale di Roma, raccogliendo un prestigioso successo nella sciabola a squadre. Dal 1973 al 1975 promosse, col Coni di Brindisi, i Giochi della Gioventù, avvicinando molti giovanissimi al mondo della scherma (addirittura circa 300 nel rione Paradiso). La preparazione era affiancata dai fratelli Vittorio, Carlo e Giuseppe Jr. Il Maestro Antonio Zumbo è stato anche dirigente periferico della Federazione dal 1955 al 1990; nel 1994 ricevette la Stella di Bronzo al Merito sportivo dal Coni.

Dopo la morte dei Maestri Giuseppe Zumbo senior e Giuseppe Junior con Carlo, Vittorio e Fortunato, la scherma brindisina è nelle mani dei nipoti, Maestri Flavio Zumbo, Simona Zumbo, Alessandro Rubino e Antonella Di Coste, un primato per la famiglia Zumbo con sei Maestri di scherma, onorando, così, la città di Brindisi, di rappresentanti educatori per oltre 80 anni.

I funerali del Maestro Antonio Zumbo si terranno domani, 6 aprile, alle 10.30, presso la chiesa della Pietà di Brindisi.