Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

GINNASTICA – Prova d’orgoglio per l’Enel La Rosa Brindisi

Una Enel La Rosa Brindisi in evidente crescita non riesce ad evitare il decimo posto nella terza prova di serie A1, con le brindisine che mettono però in pedana una prova d’orgoglio per un sensibile miglioramento del punteggio di squadra. Per il terzo anno consecutivo, proprio grazie ai risultati di questi ultimi anni della società brindisina, i massimi livelli della ginnastica artistica nazionale approdano in Puglia, con il PalaFlorio di Bari che ospita 200 atleti e 38 societ”agrave; per una manifestazione che registra sempre una grande risposta di pubblico ed appassionati.

La squadra brindisina, condizionata nelle prime due prove di serie A da infortuni ed indisponibilità, arriva all’appuntamento di Bari forte dell’opportunità di poter schierare in squadra l’atteso prestito, la giovane ungherese Dorina Boczogo. Brindisi chiude la gara di Bari con il punteggio di 146,150, decisamente superiore ai 127,200 punti ottenuti nella prima prova di Ancona ed ai 127,750 di Padova. La squadra allenata da Barbara Spagnolo e Luigi Piliego sfiora infatti l’ottavo posto con il risultato che sfuma proprio nell’ultima prova dell’ultimo attrezzo. Grande protagonista dell’intera gara proprio Dorina Boczogo che chiuderà con un personale di 54,300, seconda a Bari soltanto ad Elisa Meneghini (55,950 della Ginn. Art. Lissonese) ed Anna Pavlova (55,250 S. Benedetto del Tronto). L’atleta ungherese, che prese parte alle olimpiadi del 2008 con la propria nazionale, si è distinta in particolare nel corpo libero ottenendo ampi consensi dall’intero PalaFlorio.

Capitanate da Erika Saponaro, la squadra brindisina ha così ottenuto altri 6 punti in classifica che la costringono ancora all’ultimo posto momentaneo in classifica generale. “Ci stavo credendo – ha commentato Luigi Piliego nel risalire qualche posizione in classifica e tentare un piccolo miracolo nell’ultima di Firenze, la ginnastica, pero, e’ anche questa. Un grazie di cuore alle ragazze per quello che in questo campionato sono riuscite a fare nonostante tutte le avversità che abbiamo dovuto affrontare. Un grazie particolare inoltre va alla mia collega Barbara Spagnolo che ci stava credendo insieme a me. Un saluto sincero va inoltre a tutta la miriade di gente che è venuta a tifare per noi acclamandoci fino all’ultimo attrezzo”.

Alle premiazioni sono intervenuti il Presidente del Coni Regionale Elio Sannicandro e quello del Coni di Brindisi Nicola Cainazzo, il Presidente della Camera di Commercio di Bari Sandro Ambruosi, il numero uno della Federginnastica, il prof. Riccardo Agabio, il Presidente del Comitato FGI Puglia Lorenzo Cellamare e quello della S.G. Angiulli Gaetano Ingravallo, nonché Carlo Molfetta, medaglia d’oro olimpica di Taekwondo. “Tutta la Puglia – ha commentato Lorenzo Cellammare – ha dimostrato di essere all’altezza della situazione. Brindisi ha ancora una volta dimostrato tutto il carattere di una Regione fiera, con testa alta, schiena dritta ma con tanta umiltà e capace di diffondere tanta simpatia. Erica, Ilaria, Veronica, Giulia, Chiara, Dorina siete l’orgoglio della nostra bella Regione”.

Questa in dettaglio la prova della squadra brindisina a Bari: Dorina Boczogo (volteggio: 13,800; parallele 12,300; trave 14,400; corpo libero 13,800); Ilaria Caiolo (volteggio: 13,350; parallele 11,100; trave 11,250; corpo libero 9,150); Erica Saponaro (parallele 11,750; trave 11,500); Veronica Marra (volteggio 13,250; corpo libero 10,500); Giulia Longo, Chiara Pagano. Al Palaflorio di Bari, la GAL si aggiudica la terza prova del Campionato di Serie A di Ginnastica Artistica femminile, con il punteggio complessivo di 162.900, precedendo le concittadine della Pro Lissone, seconde a quota 158.650 e le romane della Olos Gym 2000 (157.600). Ai piedi del podio la Brixia di Brescia, che, priva di Vanessa Ferrari, impegnata con la Ferlito in Coppa del Mondo, non va oltre un 156

Classifica finale terza prova serie A-1 femminile – Bari:

1) Ginnastica artistica Lissonese – Lissone (Mb) 162,900
2) Pro Lissone – Lissone (Mb) 158,650
3) Olos Gym 2000 – Roma 157,600
4) Brixia Brescia 156,000
5) Forza virtù 1892 – Novi Ligure (Al) 155,100
6) Artistica 81 – Trieste 152,600
7) WSA – S. Benedetto Tronto (Ap) 150,650
8) Ginnica Giglio – Montevarchi (Ar) 149,900
9) Estate 83 – Travagliato (Bs) 149,800
10) Enel La Rosa – Brindisi 146,650

Classifica generale dopo la terza prova di serie A1 femminile:

Ginnastica Artistica Lissonese 72 punti; Brixia Brescia 65; Pro Lissone 58; Olos Gym 58; Trieste 46; Forza e virtù 44; Estate Galleria 34; Giglio 30; S. Benedetto del Tronto 28; Brindisi 18.