BASKET B/m – Nardò agguerrito, vittoria anche con Senigallia. E domani in campo a Recanati

Al "Velodromo degli Ulivi" termina 78-76 una gara al cardiopalma tra i granata e gli uomini di coach Foglietti

frata-nardo-campli-basket-ingrosso-federico

Foto: ©A. Cecere

Fonte: Ufficio stampa Pallacanestro Frata Nardò |

Quinta vittoria in campionato per la Frata Nardò di coach Olive, seconda consecutiva dopo il blackout di qualche settimana fa. Ad andare k.o. è una mai doma Senigallia per 78-76 sotto i colpi di Provenzano e compagni che dalla gara contro Civitanova hanno tirato fuori le unghie per rimettere in sesto le sorti del Toro.

Rientro di spicco in casa granata, con Rodriguez in cabina di regìa a dettare i tempi delle azioni, Potì invece commuta in multa la giornata di squalifica inflitta domenica scorsa ed è regolarmente in campo. Dall’altra parte coach Stefano Foglietti può contare sull’esperienza di Paparella e la brillantezza di Tortù e compagni. Squadra giovane quella ospite, ma combattiva, non a  caso viaggia nella seconda posizione in classifica.

Dopo uno 0-4 iniziale per gli ospiti Nardò risale con Potì, Ingrosso e Polonara, ma si inchioda a 13 punti e permette a Senigallia di firmare il mini parziale che alla lunga vale il 15-23 finale della prima frazione. Costretta ad inseguire la formazione di coach Olive, con Rodriguez che però torna al canestro dopo 48 giorni di calvario e rimette in carreggiata il Toro per la pronta rimonta. Ci pensano poi Provenzano e Bjelic a completare l’opera da oltre l’arco, ed a firmare quindi il massimo vantaggio della Frata fin ora di +7. Al rientro reazione dei marchigiani, preventivabile, con Tortù e Paparella sugli scudi. La Frata però è ancora del match e vuol portarlo a casa a tutti i costi, lo si intuisce dalla grinta messa in campo con lotte furibonde per la conquista della sfera. E’ una sontuosa prova dei due salentini, Provenzano e Potì, coadiuvati da Ingrosso e Bjelic,  a permettere alla Frata di mantenere il vantaggio accumulato fin ora con un 62-55 a fine terza frazione che fa sperare.

Lo stesso Bjelic firma il +12, massimo vantaggio della gara per Nardò, ma… “quando pensi che sia finita è proprio allora che comincia la salita” cantava Venditti in un celebre successo musicale. Mai più ragione ebbe perché Senigallia, complice anche un momento di appannaggio in casa Frata, risale incredibilmente a pochi minuti dal termine. Sul 78-75, dopo alcuni minuti concitati di gioco, il possesso è della Goldengas che deve obbligatoriamente tirare da oltre il perimetro per portare tutto ai supplementari, e così fa ma la prima conclusione di Brighi è stoppata mentre lo stesso raccoglie la sfera vagante e ritenta da oltre l’arco salvo subendo un fallo di Polonara (col dubbio del tempo scaduto). Tre tiri liberi che Brighi non sfrutta, nel frastuono del “Velodromo degli Ulivi”, perché realizza il primo ma sul secondo trema la mano regalando definitivamente la vittoria ad una grande Frata Nardò che ora sogna in grande.

Game, set and match col punteggio di 78-76 va k.o. anche Senigallia. Mercoledì alle ore 21.15 appuntamento infrasettimanale esterno contro una delle corazzate di questo girone C, Recanati.

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010; vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone; eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com; presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • dellaanna-daniele-nardo-basket BASKET B/m – Frata Nardò, confermati i fratelli Dell’Anna. Attesa per Bjelic

    “Col Toro nel sangue, col Toro nel cuore, granata si nasce, granata si muore”. È proprio il caso dei fratelli Daniele e Michele Dell’Anna, autentiche bandiere della Frata “Andrea Pasca” Nardò, due lottatori in campo e perni dello spogliatoio, che con cuore e grinta hanno indossato la casacca granata scalando le categorie sino alla Serie B, sino al tripudio-promozione di Capo…

  • razzi-alberto-basket-nardo BASKET B/m – Altro squillo under per la Frata Nardò: Razzi è granata

    Secondo rinforzo granata per quanto concerne il pacchetto under. Dopo l’acquisizione di Robert Banach, la Frata “Andrea Pasca” Nardò ufficializza l’ingaggio di Alberto Razzi, promettente ala piccola classe ’97. Originario di Pieve di Soligo (TV), cresciuto nella Vigor Conegliano, club col quale ha percorso la trafila dall’Under 17 sino all’Under 20 di Eccellenza, ponendo in…

  • banach-robert-basket-nardo BASKET B/m – La Frata Nardò si muove sugli under: ingaggiato Banach

    La Frata “Andrea Pasca” Nardò comunica l’ingaggio dell’under Robert Banach, classe ‘97. Italo-polacco, ala di 200cm per 92kg, Banach ha vestito le maglie di Alfa Omega in Serie C nel 14/15, poi Omegna in A2 l’anno successivo ed ancora Valdiceppo Perugia nella stagione 2016/17 con 15’ e 5 punti di media. Nella stagione appena trascorsa ha…

  • bonfiglio-simone-basket-nardo BASKET B/m – Ufficiale, colpo in cabina di regia: Bonfiglio è della Frata Nardò

    Ancora un ingaggio per la Frata “Andrea Pasca” Nardò, che ha raggiunto l’accordo con il playmaker Simone Bonfiglio, classe ’88 nativo di Cento (Ferrara), nella passata stagione coi Lions Bisceglie con 22 gare all’attivo, 12.8 punti e 3 assist di media. I suoi primi passi nel mondo del professionismo con la Virtus Bologna, nel 2004/05, prima di approdare a Castel Guelfo in…

  • drigo-mathias-frata-nardo-basket BASKET B/m – Frata Nardò, da Pescara ecco il colpo: Drigo è granata

    La Frata “Andrea Pasca” Nardò comunica di aver raggiunto l’accordo con l’ala forte Mathias Drigo, classe ’89 di 200cm originario di Palermo. Esperienza da vendere, ottimo realizzatore, duttile in campo senza disdegnare il gioco da dentro e fuori dall’arco dei 6.75 m. Curiosità: in Serie B Drigo ha disputato tutti e quattro i gironi nel…