BASKET A1/m – EuroCup, Enel Brindisi convince ma a vincere è l’esperienza di Reggio Emilia

Derby tutto italiano tra Enel Brindisi e Reggio Emilia per la prima di EuroCup. In un PalaBigi gremito Bucchi schiera Reynolds, Banks, Scott, Kadji e Zerini, Menetti risponde con S. Gentile, Aradori, Lavrinovic, Kaukenas e Polonara. Avvio fulmineo degli ospiti per un agghiacciante 11-1 (due dalla lunga di Reynolds e Zerini) sui padroni di casa. Coach chiama la prima sospensione della gara ma Brindisi continua ad essere incisiva e concreta. Il primo periodo termina 13-21. Sulla falsa riga dei primi dieci si consuma la prima parte del tempino.Della Valle suona la carica, ma Reggio sciupa la tripla del possibile pareggio. Milosevic sblocca i biancoazzurri, ossigeno puro. Reynolds ispirato dalle sue serpentine non delude (23-31). I locali sono in confusione ma a ridare speranze e fiducia è il nazionale Aradori dalla distanza, lo segue Kaukenas che fa suo il canestro del -4 (32-36). Ora è il coach brindisino a interrompere i giochi. Reggio affina gli artigli. Si va alla pausa lunga sul 37-39.

La ripresa porta la firma di Aradori e S.Gentile per il sorpasso reggjano ma Kadjii si fa trovare pronto e con i suoi cinque canestri consecutivi porta i suoi nuovamente avanti di 2 (42-44). Ottima difesa di Brindisi e le azioni di Banks e Reynolds cambiano l’inerzia della gara. (44-52).Menetti chiama timeout, i suoi rosicchiano punti importanti approfittando delle dormite difensive avversarie. Bucchi segue le orme del collega-avversario. Reynolds dalla lunga e due triple dell’inesauribile Kaukenas tengono gioco ed animi vivi. Termina il periodo 57-62.

Gli ultimi del match si aprono nel nome di Banks da un lato e Lavrinovic dall’altro, entrambi aggrediscono la retina ma i reggiani trovano il pareggio. A frenare gli entusiasmi dei padroni di casa dai 6.75 ci pensa Cournooh sempre pronto dall’angolo ma poco qualche secondo commette il suo ultimo fallo spendibile, fine dei giochi a 6’40” dal suon della sirena. Panca per lui. Brindisi va in confusione, perde palla e da sotto pasticcia un po’. I veterani ma soprattutto le giocate di Lavrinovic portano la Grissin Bon avanti di 5 (75-70). Il PalaBigi incita i suoi. Brindisi non molla, Kadjii per il – 2 ma l’esperienza magistrale di Kaukenas è tagliente da ogni angolo di gioco (80-75). Ultimi secondi di gara: Gagic stoppa Polonara, Kadjii tenta la bomba ma il ferro gli nega la gioia del pareggio. Grissin Bon Reggio Emilia batte Enel Brindisi 82-79.

Reggio Emilia si aggiudica il derby tutto italiano della prima in EuroCup. Ottima la prestazione di Brindisi, un calo nel finale ha punito gli uomini di coach Bucchi dominanti sui padroni per 30 minuti di gioco. L’esperienza di Reggio ma soprattutto di un sontuoso Kaukenas trascinatore indiscusso delle maglie biancorosse hanno avuto la meglio sulla vivacità dei brindisini in panne e frettolosi nel finale che conta.

***

Grissin Bon Reggio Emilia – Enel Basket Brindisi: 82-79

Grissin Bon Reggio Emilia: Aradori 14, Polonara 8, Lavrinovic 12, Della Valle 1o, De Nicolao 2, Pechacek, Strautins, Veremeenko 2, Kaukenas 17, Silins 9, Gentile 8. Coach: Menetti.
Enel Brindisi: Banks 10, Reynold 12, Scott 2, Cournooh 13, Harris 6, Cardillo n.e., Milosevic 4, Gagic 13, Zerini 6, Marzaioli n.e., Kadji 13. Coach: Bucchi
PARZIALI: 13-21, 37-39, 57-62, 82-79

Orsola TASSO
Giornalista pubblicista dal 2014 e impegnata nel sociale. Collaboratrice per la redazione de Quotidiano Italiano (Lecce-Foggia) dal 2012 al 2014, redattrice di BrindisiCronaca.it dal 2013 al 2015.

Articoli Correlati

  • visentin-vittorio-basket-nardo BASKET B/m – Terzo squillo della Frata Nardò: sotto canestro c’è Visentin

    La Frata “Andrea Pasca” Nardò mette a segno il terzo colpo di mercato, dopo le riconferme di Ingrosso e Provenzano: il centro Vittorio Visentin è granata. Nato a Monselice (Padova), classe ’95 di 205 cm, Visentin approccia con la palla a spicchi all’età di 14 anni, quando viene adocchiato dalla Virtus Padova, club col quale disputa i campionati Under 17, Under 19…

  • salamina-simone-basket BASKET C/m – Colpo da capogiro della Lupa Lecce: Salamina è il nuovo play

    Un altro figlio del basket leccese torna a casa: Simone Salamina è un nuovo giocatore della Pallacanestro Lupa Lecce. Il playmaker classe ’88 si è legato alla società presieduta da Angelo Perniola per la stagione 2018/19. Reduce da un’ottima stagione a Teramo, il salentino ha sposato i progetto della squadra giallorossa mediante il lavoro prezioso…

  • provenzano-stefano-nardo BASKET B/m – Frata Nardò, Provenzano resta granata: “Pronto per la stagione del riscatto”

    La Frata “Andrea Pasca” Nardò piazza la seconda riconferma. Dopo Federico Ingrosso, anche Stefano Provenzano farà parte del roster granata 2018/19 che si cimenterà in Serie B. Per la quinta stagione consecutiva, dunque, il “Carrarmato di Matino” vestirà la canotta granata. Classe ’86, fisicità e tecnica condite da un mortifero tiro da tre punti che tante volte nel corso delle recenti annate ha mandato…

  • frata-nardo-campli-basket-ingrosso-federico BASKET B/m – Frata Nardò, confermato Ingrosso: “Buoni propositi per la prossima stagione”

    La Frata “Andrea Pasca” Nardò annuncia il primo tassello del roster 2018/2019, guidato da coach Gianluca Quarta, che si presenterà ai nastri di partenza del prossimo campionato di Serie B. Si tratta, in realtà, di una gradita riconferma. Federico Ingrosso vestirà ancora la maglia granata. Classe ’94, nel 2013 si trasferisce alla Nuova Pallacanestro Monteroni dove resta sino al…

  • falangone-lorenzo-pasca-angelo-per-dirti-ciao EVENTI – Serie B e ricordi, “Per dirti ciao” raddoppia nel ricordo di Andrea Pasca

    Giovedì 12 luglio 2018 alle ore 20.30, presso il “Pala Andrea Pasca” (Via P. Giannone 29/a) a Nardò, sarà presentato ufficialmente il libro “Per dirti Ciao – La Serie B”, scritto a quattro mani da Lorenzo Falangone e Angelo Pasca e pubblicato da Edizioni Esperidi. Introduce e conduce Patrizia Cesari, intervengono gli stessi autori Falangone…

Lascia un commento