Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

BASKET A1/m – Enel Brindisi, tra infortuni e dietro-front si rituffa sul mercato

Continua l’incessante mercato dell’Enel Basket Brindisi sempre più burrascoso tra trattive saltate prima della fatidica firma e imprevisti i quali non fanno altro che complicare i piani della dirigenza brindisina. Da giorni lo staff medico della società è alle prese con le condizioni fisiche dei giocatori che vestiranno le casacche biancazzurre. Tegola per Brindisi: Olek Czyz non passa le visite mediche, il suo infortunio, rimediato 50 giorni fa, costringe la dirigenza di contrada Masseriola a rescindere il contratto con la guardia polacca. I problemi non finiscono qui, un clamoroso dietro-front da parte dell’ ala ex Avellino, Richardson. Incurante di un contratto già firmato, non giunge nella città adriatica, snobbando la maglia pugliese e giustificando il suo mancato arrivo per motivi personali. Insomma, nell’ arco di poche ore due tasselli fondamentali del roster brindisino son venuti meno. E adesso quale sarà la contromossa del general manager Alessandro Giuliani?

Torna insistente il nome di Demonte Harper che ha tenuto banco rocambolescomercato delle settimane scorse, abbandonato per via dell’interesse mostrato per Orlando Johnson che ha preferito la corte di coach Crespi. Voci lo darebbero già in arrivo a Brindisi, si attende l’ufficialità da parte della società.