BASKET A1/m – Enel Brindisi recita il ‘mea culpa’, Varese sale in classifica

enel brindisi

Enel Brindisi perde la sfida della nona di ritorno in casa dell’ OpenJobmetis Varese  per 80-69. Fischio d’inizio alle 18:15 con Bucchi che schiera Cournooh, Banks, Scott, Zerini, Anosike, Moretti risponde con Wright, Wayns, Kulkiks, Kangur e Davies. Enel Brindisi subisce nei primi minuti di gioco un parziale di 4-0, ci penserà capitan Zerini ad accendere il tabellone con un tiro dalla lunga. Gli ospiti prendono le misure portandosi avanti 9-15, Varese si riorganizza e trascinata da il duo tutto italiano Cavaliero-Ferrero chiude il primo periodo sul 21-19.

Bucchi  prova il nuovo acquisto Trotter che si presenta subito con una tripla vincente, ma sarà solo una piccola illusione. Coach Moretti mescola le carte, i varesini prendono fiducia e operano una seconda rimonta. (36-29). Enel Brindisi ha una reazione d’orgoglio. 45-43 e tutti negli spogliatoi. Difese ben messe in campo limitano gli attacchi e lo spettacolo. Brindisi sfrutta il buon momento e si porta nuovamente avanti 49-55. Timida reazione locale, ma Milosevic al suon della sirena riporta i suoi sul +4 (53-57). Ultimi di gara con Brindisi che gioca alla conta degli errori. Varese più lucida e concreta ubriaca una difesa avversaria spesso poco attenta. Bucchi chiama sospensione e dà fiducia a Cardillo ma la musica non cambia.  Il solito Banks realizza, Davies risponde. 60-65 quando il tabellone indica 3’05 ancora da giocare. Scott fa quel che può e sul 65-64 dalla lunetta riapre il match. Enel Brindisi superficiale non concretizza la palla del possibile sorpasso, Varese più determinata ne approfitta con un Cavaliero in gran spolvero. Varese prende il largo, Bucchi cerca dalla panca di limitare i danni, ma nulla da fare. Varese batte Brindisi 80-69.

Enel Brindisi sciupa la concreta possibilità di allungare in classifica in vista del rush finale e porta a casa il suo secondo ko di fila che, in attesa del match Caserta – Venezia, la spedisce al nono posto. Brindisi priva di idee, a tratti assente, tiene testa a Varese, ancora una volta, grazie a Banks (17 pt) e Scott (17 pt), onnipresenti . Ennesima gara da cancellare per il buon Milosevic, tutto cuore poca sostanza e per Harris, un fantasma in campo. Trotter, dopo la tripla, buio totale. Brindisi resta in corsa per i playoff più per demeriti delle altre squadre che per i propri risultati.  Cavaliero e Ferrero (22 pt, 17 pt) trascinano Varese a  20 punti, Brindisi resta ancorata a 22.

***

Openjobmetis Varese – Enel Basket Brindisi: 80-69

Varese: Davies 10, Wayns 4, Varanauskas, Cavaliero 22, Wright 11, Campani, Kangur 7, Ferrero 17, Rossi, Pietrini, Kuksiks 9. All. Moretti
Brindisi: Banks 17, Scott 17, Cournooh 11, Harris 4, Cardillo, Milosevic 2, Trotter 3, Gagic, De Gennaro, Zerini 5, Anosike 10, Marzaioli. All. Bucchi
Parziali: 21-19, 45-43, 53-57, 80-69

Le altre gare

GrissinBon Reggio Emilia – Tesi Group Pistoia: 94-71
Manital Torino – Dolomiti Trento: 71-69
Openjobmetis Varese – Enel Brindisi: 80-69
Sidigas Avellino – O. Bologna: 82-74
BancoSardegna Sassari – Capo Orlando: 92-63
Vanoli Cremona  – Consultinvest Pesaro:77-72
EA7 Armani Milano – A.Vitasnella Cantù: 72-65
Pasta Reggia Caserta – Umana Venezia

Orsola TASSO
Giornalista pubblicista dal 2014 e impegnata nel sociale. Collaboratrice per la redazione de Quotidiano Italiano (Lecce-Foggia) dal 2012 al 2014, redattrice di BrindisiCronaca.it dal 2013 al 2015

Articoli Correlati