BASKET A1/m – Enel Brindisi cade all’Unipol Arena contro una cinica Bologna dopo tre overtime

Enel Brindisi cade all’Unipol Arena di Bologna nel posticipo domenicale della seconda di ritorno per 115-109 dopo tre overtime. Bucchi schiera Reynolds, Scott, Banks, Kadji e Anosike, Valli risponde con Gaddy, Vitali, Fontecchio, Mazzola e Pittman. Avvio equilibrato con Anosike in bella vista, Bologna pressa su Banks e Scott limitando i giochi e sfruttando l’atletismo di Pittman. Enel soffre, perde palla e Bucchi corre ai ripari sul 14-6. Mescola le carte, ma nulla da fare. Saranno i cinque punti di fila di Cournooh a dare ossigeno ai suoi. Termina il primo quarto 22-14. L’apertura del secondo periodo porta la firma di Gagic, illusione temporanea. Obiettivo prende bene le misure, Brindisi sbaglia da dilettante. I “piccoli” in maglia biancoazzurra cercano di suonare la carica limitando il divario tra le due squadre. Vitali&co sono più concentrati e compatti. Si va alla pausa lunga 46-36.

Bologna è una macchina da guerra, inferisce sull’avversario spaesato, ne approfitta raggiungendo il massimo vantaggio sul +16. Il tabellone parla chiaro, reazione Brindisi che porta la firma di Banks, piccola rimonta che chiude il penultimo quarto sul -7, 59-52. Ultimi di gioco, forse. Scott si infiamma e porta i suoi sul -5, i padroni di casa non stanno a guardare e tengono gli avversari a debita distanza. Ancora lui, Banks sigla canestri fondamentali e serve Anosike per la tanta sofferta parità , 63-63 a 5’16” dal suon della sirena. Brindisi ci crede.Confusione e freddezza in campo, i locali si portano in vantaggio di quattro, ma Enel Brindisi non molla. Banks pareggia dalla lunetta, Fells non gonfia la retina. 76-76 è overtime.

Cinque minuti intensi e palpitanti che vedono Bologna accarezzare la vittoria sul +3 ma un Gagic ballerino sotto canestro viene premiato al suon di sirena, 85-85 ed è ancora supplementare. Si riparte con il solito agonismo, squadre stanche ma determinate a non cedere il passo. Obiettivo ancora una volta si porta avanti con Fells dalla lunga, ma Reynolds nel finale spegne le gioie bolognesi, 95-95 è ancora overtime. Terzo supplementare, Bologna come già accaduto nei due precedenti, si porta in avanti. Brindisi questa volta, purtroppo, non ha la forza mentale e fisica per reagire. Bologna batte Enel Brindisi 115-109.

Enel incassa la sua quarta sconfitta di fila dopo un’interminabile partita. Demerito di Brindisi di aver deciso di giocare solo nell’ultimo periodo, in un match nettamente alla sua portata. Cuore e carattere non sono bastati agli uomini di Bucchi che comunque, al di là del risultato, hanno avuto il merito di lottare, non riuscendo, come ultimamente accade,a chiuderla nel finale. Bologna, cinica e fredda, ha saputo amministrare la gara, e anche raggiunta è riuscita a tenere i nervi saldi. Buona la prova dei piccoli brindisini, Banks, Scott, Reynolds, stesso dicasi per il nuovo innesto, Anosike, nota positiva che lascia ben sperare. Atteggiamento superficie di Kadji, compromettente nei momenti clou del match. Enel resta a 14 punti, quattro dalla recessione, quattro dai playoff. È giunto il tempo di guardarsi in faccia.

TABELLINI

Obiettivo Bologna – Enel Brindisi: 115-109 dts 

Bologna: Pittman 13, Fabiani, Vitali 17, Cuccarolo, Gaddy 11, Fontecchio 13, Mazzola 18, Oxilia, Hasbrouck 11, Fells 23, Odom 9. All. Valli
Brindisi: Banks 30, Reynolds 16, Scott 22, Cournooh 5, Harris, Cardillo, Fiusco, Gagic 19, Zerini 3, Anosike 8, Marzaioli, Kadji 6. All. Bucchi
Parziali: 22-14; 46-36; 59-52; 76-76; 85-85; 96-96; 115-109

Le altre gare
Sidigas Avellino – Grissin Bon Reggio Emilia: 75-67
Openjobmetis Varese – EA7 Milano: 64-86
Betaland Capo d’Orlando – Umana Venezia: 55-53
Obiettivo Bologna – Enel Brindisi: 115-109
Banco Sassari – Aquavitasnella Cantù: 78-86
Manital Torino – Pasta Reggia Caserta:83-87
Dolomiti Trento – Vanoli Cremona: 71-78
G.Tesi Group Pistoia – Consultinvest Pesaro

Orsola TASSO
Giornalista pubblicista dal 2014 e impegnata nel sociale. Collaboratrice per la redazione de Quotidiano Italiano (Lecce-Foggia) dal 2012 al 2014, redattrice di BrindisiCronaca.it dal 2013 al 2015

Articoli Correlati

Lascia un commento