Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

foto: P. Banchero
ph: nba.com

BASKET – Banchero, un talento dalle radici italiane ma col cuore che batte per gli USA

Paolo Banchero, è un nome destinato a entrare nella storia del basket, ma non italiano purtroppo. Il giocatore ha deciso di prendersi i suoi rischi ed ha fatto una scelta molto importante per la sua carriera. Ma facciamo un passo indietro: la sua carriera è dettata da un percorso straordinariamente precoce, che ha bruciato la maggior parte delle tappe che un normale giocatore di basket affronta.

Una volta finito il liceo:

  • Paolo è riuscito ad ottenere una borsa di studio per giocare a basket in uno dei migliori college negli StatiUniti: l’Università di Duke.
  • Banchero è migliorato tecnicamente al college e ha guidato i suoi Blue Devils alle Final Four, il più importante campionato tra studenti americani.
  • La sua carriera cestistica è iniziata davvero nel 2022, quando è stato selezionato come prima scelta nel draft NBA e si è unito agli Orlando Magic.

Dobbiamo ammettere che come inizio di carriera è spettacolare! Banchero ha coronato il sogno di molti giovani, essendo anche stato nominato miglior esordiente nella sua prima stagione in NBA.

La scelta degli Stati Uniti sull’Italia: origini e cuore

Paolo era convocabile dalla nostra Nazionale per radici che risalgono al suo bisnonno nato in Italia. Poi è stato naturalizzato italiano grazie alle sue forti origini italiane da parte di suo padre, Mario. Per il resto Paolo è nato e cresciuto a Seattle, negli Stati Uniti. Questa connessione con le sue radici lo ha reso oggetto di grande interesse per la Federazione Italiana Pallacanestro. La FIP ha provato fino all’ultimo a convincere Banchero a giocare per l’Italia..

La carriera di Paolo Banchero ha toccato l’apice presto. Infatti è stato la prima scelta nel draft NBA, il campionato più prestigioso al mondo. Adesso doveva fare un’altra importante scelta: quella riguardo la nazionale in cui giocare.

Banchero aveva la cittadinanza italiana grazie alle origini della sua famiglia e sembrava destinato a rappresentare l’Italia. La Federazione Italiana Pallacanestro aveva dialogato molte volte con lui, cercando di convincerlo a unirsi alla squadra azzurra. Volevano portare il suo talento e la sua esperienza in Nazionale. Alla fine ha scelto di rappresentare la nazionale degli Stati Uniti d’America.

Questa decisione ha lasciato l’Italia senza parole. Ha causato delusione nella Federazione italiana, che aveva sperato di poter contare su di lui per iniziare un nuovo ciclo vincente. Banchero ha spiegato che la scelta di giocare per gli Stati Uniti è stata dettata dalla sua famiglia e dalla sua storia. Sua madre aveva già giocato per la nazionale degli Stati Uniti, e questo rappresentava anche il sogno che Banchero voleva realizzare.

Anche l’Italia ha avuto delle reazioni a riguardo. Si è espresso anche Gianni Petrucci, il presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, che ha voluto sottolineare tutto il disappunto sulla questione.

Nonostante questa battuta d’arresto, Paolo è concentrato ad aprire un’altra stagione della sua giovane carriera, giocando per gli Stati Uniti. Cercherà di lasciare il segno nonostante la competizione del team USA.

Il futuro del miglior esordiente NBA 2022

L’NBA ha nominato Banchero miglior esordiente del 2022. Ciò conferma il suo potenziale e le sue abilità. La decisione di rappresentare la nazionale USA è una sfida che accetta sapendo di avere i mezzi e le capacità. Paolo Banchero ha dimostrato le sue doti e di avere un enorme talento nel basket. Le porte del suo futuro sembrano già spalancate.

Il basket americano sta vedendo un nuovo talento crescere e maturare. Un talento dalle forti originii taliane, ma con un cuore che vive per gli USA. Il ragazzo di Seattle sta affrontando un inizio di stagione davvero complicato! Ha registrato una media di 11,7 punti nelle prime tre partite con un 37,5% al tiro da due punti e soltanto il 16,7% da fuori la lunetta.

Le sue prestazioni sono seguite con grande interesse da molte squadre NBA. Il giovane cestista è obbligato a dimostrare il suo valore e quello che sa fare. Si trova in una delle nazionali con più talenti di tutti i tempi. In questa squadra non manca la concorrenza spietata di giocatori di successo.

Paolo Banchero è un giovane talento che ha dovuto compiere delle scelte per la sua carriera. Ha preferito rappresentare gli StatiUniti per seguire lo stesso sogno realizzato da sua madre. I tifosi Azzurri lo desideravano davvero vedere con la divisa dell’Italia, per questo non si aspettavano scegliesse gli USA. La sua carriera negli Stati Uniti sembra promettente, anche se iniziata con diversi problemi. Aspettiamo con impazienza di vedere come si troverà in NBA e con la nazionale USA.