BASKET B/m – “Andrea Pasca” Nardò si ferma ad un centrimetro dall’impresa contro l’imbattibile San Severo

Grande prova per la Frata contro la capolista San Severo, ma non basta: i foggiani s'impongono per 73-75. Giovedì 31 la trasferta a Corato

razzi-alberto-frata-nardo-basket

Foto: Alberto Razzi sotto canestro (©A. Cecere)

Fonte: Comunicato stampa |

Al Pala “Andrea Pasca” il clima ed il pubblico delle grandi serate, in occasione del match tra Frata Nardò e la corazzata San Severo, valido per il 18° turno del girone C di Serie B. Passano i foggiani ma per un soffio, 73-75, dopo una partita senza esclusione di colpi e ben giocata da entrambe le compagini.

Non entra bene in campo il Nardò che va subito sotto (0-9) costringendo coach Quarta ad ordinare timeout. Poi la graduale risalita, grazie ai colpi di Bonfiglio, per il 14-15 di fine primo quarto. San Severo viene strigliato da coach Salvemini e rientra in campo con un piglio differente, evidenziando più ordine in fase difensiva. Con un 16-28 di parziale, firmato da Stanic, Ruggiero e Rezzano, gli ospiti calano un velo nero sulle speranze di vittoria dei granata. Meno 13 per il Toro all’intervallo lungo.

Al rientro in campo il Toro ha tutta un’altra verve, sospinto anche dalla bolgia del tensostatico di via Giannone. DrigoZampolli e Bjelic firmato la rimonta, San Severo inizia a scricchiolare ma senza dar segni evidenti di cedimento. Gli ultimi 10′ sono l’emblema del cuore e delle buone trame evidenziate dai granata, ma i gialloneri non sono in Salento in gita e reagiscono colpo su colpo. La Frata Nardò ci prova sino all’ultima stilla di energia: Zampolli ha la possibilità di firmare il pari dalla lunetta e portar tutti ai supplementari, ma gli dei del basket decidono di chiudergli le porte della retina. A testa altissima un Toro che ruggisce, sfiora l’impresa contro l’imbattuta capolista ed è pronto a voltare subito pagina: giovedì 31 gennaio la sfida infrasettimanale in trasferta a Corato.

Con questa organizzazione tattica, con questo cuore e con questi encomiabili tifosi (super la coerografia realizzata dal movimento organizzato “Onda Granata”) niente è precluso. Resta l’amaro in bocca, ma la fierezza di averci provato e, comunque, di aver vissuto una bellissima domenica di sport.


Frata Nardò – Allianz Pazienza Cestistica San Severo 73-75 (14-15, 16-28, 21-14, 22-18)

Frata Nardò: Gionata Zampolli 17 (7/11, 1/2), Goran Bjelic 13 (5/7, 1/2), Simone Bonfiglio 12 (2/4, 2/6), Vittorio Visentin 11 (4/8, 0/0), Mathias Drigo 7 (0/3, 2/5), Alberto Razzi 7 (0/1, 2/4), Federico Ingrosso 5 (1/1, 1/1), Robert Banach 1 (0/1, 0/0), Michele Dell’Anna 0 (0/0, 0/1), Gerardo Scardino 0 (0/0, 0/0), Pavle Mijatovic 0 (0/0, 0/0), Antony Tyrtysnyk 0 (0/0, 0/0). Coach: G. Quarta.

Tiri liberi: 8 / 14 – Rimbalzi: 28 7 + 21 (Goran Bjelic 7) – Assist: 17 (Simone Bonfiglio 5).

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Massimo Rezzano 19 (4/5, 3/5), Antonio Ruggiero 14 (6/10, 0/1), Nicolas Manuel Stanic 14 (4/8, 1/2), Riccardo Antonelli 12 (6/10, 0/0), Emidio Di Donato 6 (3/4, 0/2), Ivan Scarponi 5 (1/2, 1/5), Guglielmo Sodero 3 (0/0, 1/2), Fabrizio Piccone 2 (0/1, 0/1), Luigi Coppola 0 (0/0, 0/0), Andrea Petracca 0 (0/0, 0/0). Coach: G. Salvemini.

Tiri liberi: 9 / 11 – Rimbalzi: 26 3 + 23 (Emidio Di Donato 7) – Assist: 11 (Nicolas Manuel Stanic 4).

QUI RISULTATI E CLASSIFICA

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010; vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone; eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com; presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati