BASKET A1/m – Colpo Happy Casa Brindisi, fermati i campioni d’Italia della Reyer Venezia: risultati e classifica

Happy Casa Brindisi supera i campioni di d'Italia della Reyer Venezia 75-71. Mvp del match Adrian Banks autore di 21 punti

new-basket-brindisi

Nel lunch-match della settima giornata di campionato la Happy Casa Brindisi  supera i campioni d’Italia della Reyer Venezia per 75-71.

Avvio di gara targato Happy Casa Brindisi guidata dal capitano Adrian Banks per il primo vantaggio biancoazzurro. Brindisi attacca, Venezia risponde con una difesa ben organizzata. Il match entra subito nel vivo con i due falli fischiati a Stone richiamato in panca da coach Vitucci. Termina il primo quarto 21-17

Sul legno Gaspardo, il numero 10 ha la mano più che calda: firma dalla distanza, difende come un gladiatore e per lui otto punti consecutivi meritano gli applausi di un infuocato PalaPentassuglia. La grinta di Zanelli e Campogrande confondono le idee agli orograta che perdono la via del canestro per un netto +17 Brindisi. Watt non ci sta e nel finale, anella sei punti di fila e rimanda tutto al terzo periodo. Si va alla pausa lunga sul 41-30 .

Sulle azioni della Happy Casa cala la nebbia, si riaccende la Reyer con Chappel e Daye (41-38). I padroni di casa hanno una reazione di orgoglio , Banks guida la sua “truppa” siglando punti da ogni angolo del parquet. La rabbia agonistica di Venezia parte dalle leve di De Nicolao e Filloy, Brindisi soffre la pressione lagunare . Termina il terzo periodo 62-57.

Gli ultimi di gara sono tutti da vivere. De Nicolao beffa le maglie biancoazzurre per il -2 ospite (62-60). Gaspardo dà ossiggeno ai suoi, ma Watt punisce la difesa avversaria ed è 66-65 al PalaPentassuglia. In campo si accende un Thompson fantasma, sigla sette punti pesantissimi che di fatto consegnano la vittoria alla Happy Casa. Venezia tenta disperatamente di affondare Brindisi, ma gli adriatici sono abili ad amministrare il vantaggio. Brindisi batte Venezia 75-71.

Happy Casa Brindisi torna a gioire in campionato dopo il pesante ko esterno in quel di Varese. Un successo meritato contro i campioni d’Italia della Reyer Venezia. Il made in Italy targato coach Vitucci è stato la chiave della vittoria, nei minuti finali la scelta di giocare la carta Thompson ‘non pervenuto’ premia il coach brindisino. Superlativa la prestazione del capitano Adrian Banks autore di 21 punti. Alla Reyer non sono bastati i 13 di Watt e i 12 punti di Daye e Chappell per stendere una operaia Brindisi. Happy Casa vola in classifica a 10 punti, Umana Reyer resta a 6 punti.


IL TABELLINO

Happy Casa Brindisi-Umana Reyer Venezia: 75-71
Parziali: 21-17; 41-30; 62-57; 75-71

Happy Casa Brindisi: Banks 21, Brown 10, Martin 8, Zanelli 10, Iannuzzi , Gaspardo 12, Campogrande 2 Thompson 7, Stone 5, Ikangi ne, Cattapan ne, Serra ne. All.: Vitucci.

Umana Reyer Venezia: Stone 8, Bramos 5, Tonut 4, Daye 12, De Nicolao 9, Filloy 3, Vidmar 5, Chappell 12 Cerella, Watt 13, Pellegrino ne, Casarin ne. All.: De Raffaele.

Arbitri: Carmelo Paternico’ – Valerio Grigioni – Martino Galasso.


RISULTATI (giornata n. 7): Sassari-Roma 108-72, Brindisi-Venezia 75-71, Reggio Emilia-Virtus Bologna 59-79, Milano-Varese 93-69, Pistoia-Trieste 76-72, Treviso-Pesaro 85-75, Fortitudo Bologna-Brescia 74-88, Cremona-Cantù 54-78.

CLASSIFICA: Virtus Bologna 14; Sassari e Brindisi 10; Brescia, Milano, Reggio Emilia, Fortitudo Bologna 8; Cantù, Varese, Trentino, Treviso, Roma, Venezia 6; Cremona, Trieste 4; Pistoia 2; Pesaro 0.

PROSSIMO TURNO (10 nov.): Pesaro-Trentino, Brescia-Varese, Cantù-Roma, Trieste-Brindisi, Virtus Bologna-Treviso, Cremona-Fortitudo Bologna, Venezia-Sassari, Milano-Pistoia.

Orsola TASSO
Giornalista pubblicista dal 2014 e impegnata nel sociale. Collaboratrice per la redazione de Quotidiano Italiano (Lecce-Foggia) dal 2012 al 2014, redattrice di BrindisiCronaca.it dal 2013 al 2015

Articoli Correlati