Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

BASKET A2 – Filotto di Brindisi e Ostuni

Vince e convince la squadra di coach Bucchi che ha avuto la meglio senza troppe fatiche contro una inerme Jesi: 85-70. Si chiude così una gara che non ha dato spazio agli ospiti. Seconda vittoria casalinga a sfatare, definitivamente, il tabù PalaPentassuglia. Dopo aver zittito le due dirette concorrenti alla scalata della classifica, Veroli in trasferta e Barcellona in casa, l’Enel Basket riconquista la fiducia e il cuore dei suoi tifosi tra le mura amiche.

Quello che si è visto è stato un gioco corale proprio come il coach, e tutto lo staff tecnico, ha tante e tante volte ripetuto dall’inizio della stagione. Nessuna stella ha brillato più di altre, anche se il peso da novanta l’ha fatto uno strepitoso Borovnjiak, che ha disputato la partita della stagione. Anche il capitano, top scorer con 20 punti, ha detto la sua. E i due americani hanno fatto il resto. Il miglior apporto dalla panchina lo ha dato Formenti che ha messo in fila tre bombe nei momenti topici del match, stroncando le gambe agli avversari e mettendo ko la squadra di Cioppi quando avrebbe potuto rialzare la testa. Cinque uomini in doppia cifra i biancazzurri dimostrando che la squadra c’è e si è vista.

Nota a margine di una bella partita: prima conduzione di gara nella storia della Legadue di un arbitro nativo della città della squadra di casa. Esperimento della Federazione andato a buon fine. Magistrale prova del brindisino Dario Morelli che ha dimostrato classe e sangue freddo in una match dalla alta pressione per lui.

Solito quintetto base per Brindisi: Renfroe, Hunter, Callahan, Ndoja e Borovnjak; Jesi: McConnell, Hoover, Migliori, Brooks, Maggioli.
5-0 per i padroni di casa nei primi istanti e difesa asfissiante e già s’intende che partita si andrà a vedere. Unico pericolo a metà tempino quando gli arancioblu raggiungo la parità 10-10. Ma Brindisi recupera il bandolo della matassa e chiude sul 18-14. Nel secondo qualche imprecisione al tiro stanca un po’ la partita e Jesi si permette di arrivare a -1 dai padroni di casa. Bucchi manda in campo Formenti a far respirare Borovnjiak con all’attivo in soli 12 minuti 13 punti, 6 rimbalzi e 3 falli subiti di cui 2 da Maggioli. Nuova parità sul 19-19 ma solo prima che Ndoja con 5 i suoi punti di fila rasserena gli animi dei biancazzurri. A 15’ il capitano ha già 10 punti a sua nome. Sul 30-27 la difesa di Brindisi è molle e Cioppi alterna zona e uomo per destabilizzare l’attacco avversario. Ma un break di 12-0 porta i biancazzurri a 40-27. Unico vero pericolo per Brindisi è un Brooks che riporta in partita i suoi, rompe il parziale con una bomba. 4 punti per i brindisini e 9 per gli ospiti, e delle decisioni arbitrali impugnabili (2 tecnici in meno di 30”, uno a Poletti per proteste e uno a coach Bucchi) chiudono il tempino 44-38.

Terzo ancora ad appannaggio di Ndoja e compagni che raggiunge il massimo vantaggio di +11 con un minimo break di 9-2 in due minuti. A metà si è 60-48. Assist di Formenti e schiacciata di Borovnjiak, che poi costringe Maggioli al terzo fallo, una bomba di Hunter, e fallo su Simoncelli che però ne insacca solo uno, fanno raggiungere il massimo vantaggio alla squadra di Bucchi, che chiude + 17: 70-53.

L’ultimo quarto serve solo a Jesi per recuperare due miseri punti sul punteggio finale. E a Brindisi per riconquistare gli applausi della tifoseria tutta in piedi alla schiacciata di Renfroe che riesce a togliersi persino questa soddisfazione. La fine sancisce 85-70. A due punti dalla vetta della classifica.

Grande vittoria anche per l'Assi Basket Ostuni che straccia in trasferta i bolognesi per 71-82.

***

RISULTATI 6/a GIORNATA

Pistoia-Brescia 95-79
Brindisi-Jesi 85-70
Barcellona-Reggio Emilia 83-77
Veroli-Forlì 94-76
Scafati-Imola 81-62
Bologna-Ostuni 71-82
Verona-S.Antimo 85-66

Riposa: Piacenza

CLASSIFICA

Giorgio Tesi Group Pistoia 10
Trenkwalder Reggio Emilia 8
Givova Scafati 8
Enel Brindisi 8
Centrale del Latte Brescia 8
Morpho Basket Piacenza 6
Sigma Barcellona 6
Assi Basket Ostuni 6
Conad Bologna 4
Fileni BPA Jesi 4
Prima Veroli 4
Marcopoloshop.it Forlì 4
Tezenis Verona 4
Aget Service Imola 4
ASS. Pall. S.Antimo 0

PROSSIMO TURNO (13-11-2011 ore 18.15): Jesi-Pistoia, Reggio Emilia-Scafati, Brescia-Bologna, Verona-Barcellona, S.Antimo-Brindisi, Ostuni-Veroli, Piacenza-Forlì (11-11-2011 ore 20.45). Riposa Imola.