VOLLEY B2/m – Gran derby col Casarano, Squinzano ad un passo dalla B1

Una vittoria entusiasmante, un match di ben altra categoria, due squadre che hanno lottato fino all’ultimo residuo di forza e una città  che accarezza il sogno del ritorno nella terza serie nazionale: può essere riassunto così il derby salentino tra la Gec Pallavolo Squinzano e la NeoFilanto Casarano. Una partita sentitissima nella cittadina squinzanese dove gli ultras in settimana hanno sostenuto i loro ragazzi durante gli allenamenti, si sono riuniti in varie occasioni e hanno lavorato a lungo per organizzare il tifo, mentre ieri, già  un ora e mezza prima del match, hanno fatto sentire la loro presenza al palazzetto confermando un attaccamento alla maglia che poche piazze possono vantare.

Palazzetto quasi gremito in ogni ordine di posto e tinto di giallo-blù, in un atmosfera di festa che mancava ormai da parecchio tempo, al fischio di inizio con mister De Vitis schiera nel ruolo di libero Gigi Monticelli, grazie al suo recupero lampo dopo l’infortunio al ginocchio. Nel primo set le due squadre partono contratte e si studiano, Squinzano sbaglia tanto, soprattutto in battuta e Casarano ne approfitta per portarsi avanti e vincere il primo set con il punteggio di 22-25.

Diversamente dal primo set, la formazione di casa entra in campo molto più aggressiva e riesce ad imporre il proprio gioco, il secondo set sembra non essere mai in discussione e i ragazzi squinzanesi restituiscono il favore: 25-22. Anche la terza frazione di gioco è una vera è propria battaglia, ad imporsi è il Casarano in modo molto rocambolesco: sul 23-24 un attacco da seconda linea di Orefice (lasciato senza muro dal solito grande Parisi) viene difeso dai casaranesi e la palla ritorna nel campo dei giallo-azzurri cadendo negli ultimi metri e cogliendo di sorpresa la difesa squinzanese che è costretta a lasciare il primo set dell’anno tra le mura amiche.

Ovviamente mister De Vitis e i suoi ragazzi non ci stanno e trascinati da un pubblico delle grandi occasioni portano il match al tie-break. Al quinto set si fa festa quando il muro e la difesa casaranese sono incapaci di arginare gli attacchi di Orefice e Sergio, mentre il parziale scorre sull’8-4 al cambio campo; il black-out squinzanese, con un break di 0-5 per gli ospiti, riporta in parità  gli ospiti che tuttavia non riescono a cavalcare l’onda dell’entusiasmo e si arrendono con un risicato 15-13.

Squinzano festeggia e Casarano si lecca le ferite, sugli spalti esplode la gioia dei supporters squinzanesi con balli, cori contro gli avversari e qualche attimo di tensione sedato subito dalle forze dell’ordine e dal buon senso comune. La classifica recita: Squinzano 53 punti con Martina Franca che insegue a 45, con Casarano e Alessano appaiate a 44. Otto punti di vantaggio a sei giornate dal termine costituiscono un tesoro che difficilmente lo Squinzano dilapiderà  visti anche una serie di incontri proprio non proibitivi. Il cuore degli appassionati squinzanesi attende solo il trionfo, per poter tornare in quella tanto desiderata serie B1 che per tanti anni ha visto protagonista la cittadina salentina contro tante squadre che oggi sono diventate protagoniste del volley nazionale.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati