Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

in foto: S. Sticchi Damiani
copyright: Coribello/SalentoSport

LECCE – Sticchi Damiani, il cuore colmo di gioia: “Vittoria meravigliosa ma guai a illudersi di avercela già fatta”

A fine partita, è entrato in campo per andare sotto il settore dei tifosi giallorossi, applaudendoli e portandosi la mano sul cuore. Una giornata ricca di soddisfazioni e di emozioni, quella di ieri, per il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani, dopo lo 0-3 sul Sassuolo che ha messo una seria ipoteca sulla salvezza. Le parole del massimo dirigente giallorosso raccolte dai colleghi del Nuovo Quotidiano di Puglia.

“Grazie all’allenatore, ai nostri favolosi ragazzi, ma un grazie senza fine ai nostri impagabili tifosi per la carica che hanno trasmesso alla squadra con quel meraviglioso emozionante boato sul primo gol e con la spinta che è durata per tutta la partita. Metteva i brividi quel tifo così appassionato. I grandi obiettivi si raggiungono con l’aiuto di tutti. Abbiamo ancora tanta strada da percorrere e abbiamo bisogno di tutti. Guai a illudersi di avercela già fatta. I pronostici lasciano il tempo che trovano. Una vittoria semplicemente meravigliosa contro una squadra che, nel turno precedente, aveva messo in difficoltà il Milan. Tre gol segnati, come non accadeva da anni, nessun gol subito ancora una volta con questa gestione. I segreti? Una squadra unita dentro, nell’animo, con i ragazzi che si aiutano l’un l’altro, una squadra che riesce a esprimere un calcio spesso di grande livello. Gotti? Sapevamo di prendere un allenatore con un grande profilo, capace di leggere gli uomini, le loro caratteristiche tecniche, il loro aspetto umano, sino a coinvolgere tutti, nessuno escluso. Ha colto subito le criticità del gruppo, ha saputo fare gli interventi più adatti. Sfrutta la velocità, gli spazi che la squadra riesce a creare nel modo più sicuro. Sabato col Monza sarà un’altra battaglia, non vogliamo fermarci. Chi si ferma è perduto”.