Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

UGENTO – Esame di maturità a Taurisano, mister Oliva: “Non sarà facile ma ci proveremo”

Dopo due turni di astinenza l’Ugento di mister Mimmo Oliva è tornato alla vittoria, battendo il Brilla Campi per 1-0 e restando agganciato alla capolista Deghi. Un piccolo momento di appannamento che non cancella però una grande stagione da parte dei giallorossi guidati dal tecnico ex Casarano: “Domenica abbiamo fatto una vittoria molto importante, contro una grande squadra – esordisce mister Oliva-, che ci ha fatto sudare le proverbiali sette camicie per portare a casa i tre punti; la partita nascondeva molte insidie, noi venivamo da una sconfitta interna contro la Deghi e da un pareggio a Novoli, quindi era fondamentale riprendere il nostro cammino, e così è stato. Voglio ringraziare i miei giocatori, la società, lo staff medico, lo staff tecnico, il segretario e il magazziniere per la grande stagione che si sta facendo, tenendo in vita il campionato nonostante la super annata della Deghi”.

In un calendario che sembra non concedere alcuna tregua, domani pomeriggio l’Ugento farà visita al Taurisano, per un’altra sfida dall’elevato coefficiente di difficoltà, in una domenica che può essere decisiva per il prosieguo: “È chiaro che quella contro il Taurisano sarà una partita molto importante che ci vedrà affrontare una squadra composta da giocatori importanti, noi però andremo a fare come sempre la nostra partita, cercando di fare il nostro calcio. Non sarà facile fare bottino pieno ma se vogliamo sperare in qualcosa di straordinario dobbiamo provarci”.

Dopo una stagione non certamente esaltante, la scorsa, la società giallorossa ha deciso in estate di continuare con mister Oliva e con un importante blocco della passata stagione, rendendosi protagonista di una cavalcata certamente degna di nota: “Il nostro segreto è stato sempre il gruppo e la magnifica umiltà che hanno questi ragazzi. Un gruppo fantastico, che non si è mai tirato indietro, io sono orgoglioso di loro e – chiosa Oliva -, tutto ciò che è arrivato fin qui è assolutamente meritato”.