LECCE – Tutto confermato, lunedì firma la nuova società. Novità sul fronte mercato

bollini alberto michel caputo

Foto: Alberto Bollini - @Michel Caputo

Il Lecce lunedì avrà ufficialmente dei nuovi proprietari. Non dovrebbero esserci infatti problemi di sorta nel passaggio di proprietà dalla famiglia Tesoro alla cordata di imprenditori leccesi, con il tutto che dovrebbe concretizzarsi dopodomani. A confermarlo è stato lo stesso avvocato Saverio Sticchi Damiani, che ha curato in prima persona la trattativa, andando a smentire dunque le voci infondate circa degli intoppi che avrebbero fatto saltare il tutto.

Nel frattempo in casa giallorossa si inizia a progettare il futuro, a partire dall’allenatore. Non è detto che mister Bollini sia alla guida della compagine salentina anche nella prossima stagione. Il tecnico di Poggio Rusco ha un’offerta dall’Atalanta, con Reja che lo vorrebbe nel suo staff, ma preferisce attendere novità da Lecce perché vorrebbe rispettare il contratto che ha con il club di piazza Mazzini. In alternativa, nelle ultime ore si fa sempre più insistente il nome di Fabio Brini, che potrebbe essere preferito a Bollini come primo tecnico della nuova gestione.

Sul fronte mercato, in attesa di nuovi innesti si lavora soprattutto in uscita. Perucchini è sempre più vicino alla Serie A, e lo stesso si può dire di Falco, fortemente voluto dal Frosinone. Per quanto riguarda invece Abdou Doumbia, al Teramo si è accostata la Salernitana, che però nelle ultime ore ha esonerato Menichini e potrebbe defilarsi dalla trattativa. Infine l’ex attaccante del Lecce Berretti, Luigi Cuppone, dovrebbe diventare di proprietà del Carpi, club per il quale ha giocato negli ultimi sei mesi e che è deciso a trattenerlo, vedendo in lui un importante prospetto.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati

Lascia un commento