Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – De Canio su Lecce-Lazio: “Eravamo scarichi. Era chiaro che avremmo perso”

Gigi De Canio, ai microfoni di Radio Sportiva, torna sul match tra Lecce e Lazio, affermando che il risultato finale è frutto delle scarse motivazioni di un Lecce già salvo, avendo conquistato la permanenza in A battendo il Bari per 2-0, sette giorni prima: “Gervasoni sembra che abbia detto di aver sentito da una persona straniera del presunto coinvolgimento di alcuni giocatori leccesi. Zamperini ha escluso il coinvolgimento di Ferrario. Dopo la salvezza conquistata, per noi fu una settimana di festa, ci allenammo pochissimo e lasciai i calciatori liberi, dopo un´annata molto dura. La Lazio era più motivata di noi, non so quanto interesse avessero i miei giocatori ad entrare in certi tipi di coinvolgimento”.

L’ex tecnico leccese conosce bene Rosati e Benassi, gente seria che non farebbe certe cose: Rosati lo conosco più di Benassi, ma stiamo parlando di persone dalla serietà estrema. Andrei molto cauto prima di esprimere giudizi, magari da una chiacchierata banale chissà quante illazioni posson venire fuori. Sono fiducioso, perché i miei ragazzi non fecero niente di male contro la Lazio. Se qualcuno sapesse di calcio, di certo non si sarebbe messo a comprare quella partita, viste le nostre scarse motivazioni.