Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Dermaku, a volte ritornano: “Ho voglia di dimostrare chi sono”

Un secondo ritorno, questa volta a titolo definitivo. Kastriot Dermaku, nella giornata di ieri, è stato ri-presentato ufficialmente come un nuovo tesserato dell’Us Lecce. Le sue parole in conferenza stampa. Il difensore italo-albanese ha scelto la maglia numero 44.

“La mia condizione? Come l’anno scorso, mi sono portato indietro questo infortunio che ho curato quest’estate, a Bologna, d’accordo col Parma. Ho lavorato due settimane cercando la condizione migliore, ma mi manca ancora qualcosa, forse dieci giorni o altre due settimane, per mettermi al passo coi compagni. Potrei esserci per metà settembre, poi ci sarà da trovare la condizione nelle altre settimane. Vedremo. Il campionato? Quest’anno è ancora più difficile, il livello è ancora più alto. Mi dispiace per come è andata lo scorso anno, ma ho voglia di rifarmi. Non sono sempre infortunato: a Cosenza e Parma, per esempio, non mai avuto problemi, ma nella carriera ci sono i momenti difficili. Ora voglio dimostrare chi sono. Spero di tornare a vestire anche la maglia della mia nazionale albanese. L’ultima chiamata di mister Reja è stata a ottobre scorso e non vedo l’ora di farne di nuovo parte. È importante sentirsi di nuovo nel progetto. Avevo voglia di tornare a titolo definitivo e questo è importante. Ho visto la gara di Coppa a Parma, una grande partita. Poi ci sono state le due di campionato, peccato, ma abbiamo tutti i presupposti per fare bene e per trovare equilibrio e cattiveria. Dagli errori bisogna prendere le cose positive“.

(foto: K. Dermaku, archivio Coribello-SalentoSport)