CRONACA – Mistero risolto, Matias è a Bologna

Risolto nella tarda serata di ieri il giallo sulla scomparsa di Matias Zanon, giovane difensore argentino del Botrugno.

Dopo la denuncia di scomparsa, presentata ieri mattina presso la stazione dei carabinieri di Nociglia dal presidente Palma, il ragazzo in forza ai giallorossi da circa un mese si è fatto vivo da Bologna dove ha raggiunto un cugino e da lì tramite Facebook si è messo in contatto Fenoglio, suo compagno di squadra, chiarendo i motivi dell’allontanamento volontario: nostalgia della madre patria.

Quindi, a quanto pare, questo il motivo della fuga che ha visto il 18enne partire dal Salento in direzione Emilia Romagna. Nel frattempo la società per voce del suo presidente, fa sapere che la vicenda merita di essere approfondita in quanto sino a questa mattina nessuno degli interessati (giocatore e procuratore) si è fatto sentire con i dirigenti del Botrugno.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati