CAROVIGNO-OSTUNI – Vignola: “Troppi errori”, Ciraci: “Concentrazione ha fatto la differenza”

vignola-valente-pasquale

Secco 0-3 dell'Ostuni a Carovigno. A caldo, il commento dei due tecnici, Giuseppe Vignola e Antonio Ciraci. CAROVIGNO - Il tecnico Giuseppe Vignola: "Avevamo segnato il gol del pareggio, ma l'arbitro ha ravvisato un fuorigioco con un difensore avversario sulla linea di porta. Sul contropiede seguente, dopo il mancato 1-1, abbiamo

DEGHI LECCE – Matranga: “Una vittoria attesa e meritata, bissiamola con l’Ugento”

matranga-de_cillis_giannone-carmiano

Primi tre punti stagionali per la Deghi Calcio: nel turno interno col Massafra 2-0 in favore degli uomini di Rollo sul sintetico di San Pancrazio Salentino. Il dirigente accompagnatore Alfredo Matranga: "Un'affermazione giusta e meritata che sapevamo sarebbe arrivata presto. Nelle ultime due gare di campionato e in quelle di Coppa Italia

ATLETICO RACALE-COPERTINO – Corallo: “Troppi errori difensivi”, Frisenda: “Un mio gol regolarissimo…”

corallo-alessandro

Spettacolare 5-3 nel derby tra Atletico Racale e Copertino. Gara in bilico sino al 3-3, poi il doppio colpo dei padroni di casa. ATLETICO RACALE - Il tecnico Alessandro Corallo: "Realizziamo tanti gol, ma ne incassiamo decisamente troppi. Nella fase difensiva commettiamo troppi errori, sia individuali che di concetto. Dobbiamo lavorare

UGENTO-MESAGNE – Oliva: “Rammarico per la classifica”, Marangio: “Avanti con orgoglio”

oliva-coribello

Sconfitta interna per l'Ugento al cospetto del Mesagne. I brindisini si impongono per 1-2 portando a casa tre punti che consentono loro di mantenere la vetta della classifica, in coabitazione col Brindisi. UGENTO - L'allenatore Mimmo Oliva: "Faccio i complimenti al Mesagne, veramente una bella squadra. Siamo andati sotto a causa

MAGLIE-TALSANO – Biasco e Fiorentino fanno sognare la Toma

tifosi-maglie

Il Maglie di Mino Portaluri si conferma in salute. I giallorossi, sotto il diluvio di Sogliano, hanno superato per 2-0 il Talsano di Frascella, con un gol per tempo, senza correre particolari pericoli e controllando con una buona autorevolezza il match. La gara si sblocca a metà primo tempo: De Michele