LECCE – Caso Dramè, Conversano: “Responsabilità  anche della società “. Che ricorre alle vie legali…

La famiglia Tesoro, tramite una nota ufficiale, replica duramente a un articolo comparso oggi sul Nuovo Quotidiano di Puglia, a firma Giovanni Conversano. L'articolista, testualmente, scrive che: "È preferibile glissare sulla penosa vicenda Dramè, dove le responsabilità (qualora ce ne fossero) sarebbero da dividere tra il calciatore e la

PALLE VAGANTI – Dramè e una carriera ‘a puttane’. Baci, morsi, risse e mandorle in campo. E poi il Televideo, il volo del Corvo e… Le pagellozze della settimana

Ecco l'undicesima puntata della nostra nuova rubrica, "Pa(ge)lle vaganti". Ossia, una specie di reportage sui fatti più strani che si sono registrati nella settimana appena trascorsa. Protagonista sarà il mondo sportivo salentino, anche in senso esteso. Ma non solo. Tratteremo dei personaggi e degli eventi più "colorati" e "coloriti", degli

LECCE – Ecco D’Ambrosio e Dramè, Tesoro: “Innesti di prospettiva per rischiare meno possibile…”

Presentati poco fa, nella sala stampa “Sergio Vantaggiato” del Via del Mare di Lecce, due dei nuovi acquisti giallorossi: Dario D’Ambrosio e Ousmane Dramè. “È stato un mercato effervescente - ha dichiarato l’ad Antonio Tesoro, bacchettando, simpaticamente, D’Ambrosio, autore del gol vittoria nella gara tra i salentini e il

[ESCLUSIVA SS] CALCIOMERCATO – Dramè-Legittimo, Tesoro conferma. A giorni la firma

[ESCLUSIVA SS] CALCIOMERCATO - Dramè-Legittimo, Tesoro conferma. A giorni la firma Il Lecce è pronto a chiudere una trattativa di mercato, sull’asse con le Marche. Ad Ascoli, per i prossimi sei mesi, si trasferirà Matteo Legittimo mentre nel Salento arriverà il francese classe 1992 Ousmane Dramè, ala mancina in forza agli

PROMOZIONE – Maglie, Dramè: “Vincere a Novoli”

Sarà uno dei match più interessanti della quinta giornata di Promozione, quello che si giocherà al "Totò Cezzi" di Novoli tra la locale squadra e il Maglie di mister Lombardo. Entrambe le squadre non sono partite con il piede sull'acceleratore, tanto che viaggiano a metà classifica, con, rispettivamente, sette e