LECCE – L’orgoglio di Lepore: “Ho dato tutto per questa promozione. E in B possiamo già dire la nostra”

La parabola del capitano: "Quando andammo in A non riuscii ad esprimermi al top per questa maglia causa infortuni, ora ce l'ho fatta e non è finita qui".

Foto: Franco Lepore (©Michel Caputo)

Riprendono i lavori in casa Lecce dopo la settimana di relax che mister Fabio Liverani ha giustamente concesso ai suoi ragazzi reduci da un super campionato meritatamente vinto. Ora c’è la Supercoppa da preparare, e i giallorossi si stanno allenando in attesa di conoscere il nome del proprio avversario di settimana prossima.

A parlare in giornata è stato il capitano Checco Lepore, che ha detto la sua sull’impegno che chiuderà la già trionfale stagione del Lecce: “La Supercoppa è un’occasione per far capire di essere i più forti della Lega Pro, e comunque andremo ad affrontare squadre al nostro livello che incontreremo nel prossimo campiona di Serie B. Vogliamo fare bella figura, e tenteremo di vincere come abbiamo sempre fatto. A livello personale mi sono ripreso dagli acciacchi di fine campionato, oggi ho spinto di più seppur da solo e credo che da domani riprenderò col gruppo. Stiamo bene, ci siamo un po’ tutti allenati anche durante queste breve vacanze e siamo pronti ad affrontare queste settimane conclusive della stagione per puntare a questo trofeo”.

Il salto di categoria era atteso da tempo dal jolly leccese doc: “Per me questa promozione ha avuto un valore importante. Avevo concluso l’esperienza in B con il Lecce nel 2009/2010, con un gran salto in Serie A, ma non avevo potuto esprimermi al meglio a causa di un infortunio e quindi sentivo di non aver dato appieno il contributo alla maglia che amo. Si è ripresentata l’occasione in seguito con i Tesoro prima e poi con Sticchi Damiani che mi ha fortemente voluto, e io ho ripagato dando tutto me stesso fino al raggiungimento del traguardo dopo tanti anni di lotta e delusioni. Un gruppo che credo incontrerà meno difficoltà in Serie B di quante affrontate in C. Non è finita qui”.

Si è inoltre tenuta in mattinata, presso la  sede del club giallorosso in via Costadura, una riunione tra U.S. Lecce e Comune di Lecce con oggetto il Via del Mare, alla presenza del vicesindaco Alessandro Delli Noci, del Dott. Renè De Picciotto, del suo consulente Dott. Gianleo Moncalvo, del vicepresidente Corrado Liguori e del direttore generale Giuseppe Mercadante. Sono state gettate le basi per un progetto, relativo all’impianto sportivo, nel breve ed anche nel medio-lungo periodo. Il programma nel breve termine prevede una serie di interventi necessari per adeguare e migliorare la fruibilità dell’impianto per l’inizio della nuova stagione sportiva. Parallelamente si è iniziato a discutere di un percorso a medio e lungo termine, per un riammodernamento dell’intera struttura e dei servizi accessori il quale verrà affrontato maggiormente nel dettaglio nei prossimi mesi con studi e ricerche approfondite sulle modalità attraverso le quali proseguire.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già redattore de Il Giornale di Puglia, Tagpress e, dal 2013, di SalentoSport.net.

Articoli Correlati