LECCE – Nuove regole, si va a caccia di “Under”. Un centrocampista della Juventus è il primo obiettivo

Sul taccuino di Meluso il giovane ex Lanciano e Cesena Mattia Vitale, fresco di bronzo al Mondiale Under 20. Con lui si puntano gli "over" Blanchard e Carretta

vitale-mattia-italia-ilbianconero

Foto: Sulla sinistra Mattia Vitale, qui in azione contro lo Zambia al Mondiale Under 20 (©ilbianconero)

Anno nuovo regole nuove, e non solo di nome. Dopo la comunicazione circa il cambiamento di denominazione che la porterà a chiamarsi nuovamente Serie C, la Lega Pro ha annunciato un’altra novità importante, ovvero la voglia di puntare maggiormente sui giovani facendo scendere il numero di Over (i nati prima del primo gennaio 1994 per la stagione appena conclusa, 1995 per la prossima) registrabili in lista da 16 a 14. Una decisione che avrà il suo peso soprattutto in club come il Lecce, che non solo hanno costruito e costruiranno una squadra maggiormente esperta rispetto a chi non ha velleità di primo posto da raggiungere nell’immediato, ma che soprattutto, non potendo immaginare un anno prima questo notevole mutamento delle regole, ha optato per dare il via ad un progetto biennale con tanto di contratti adeguati all’appena citato arco temporale.

Il club di via Costadura sarà così portato a fare delle scelte importanti, dal momento che la rosa attuale conta proprio 16 Over, da cui vanno sottratti almeno momentaneamente Perucchini, Marconi e Giosa (che faranno ritorno a Bologna, Alessandria e Como per fine prestito in attesa di eventuali rilanci dalla sponda giallorossa) ma a cui si sommano i rientri dai prestiti di Benassi, Contessa, Vinetot, Herrera. Con il ritorno quasi certo di Perucchini, l’arrivo di Turchetta e considerando che Maimone non sarà più un Under 21, l’elenco degli elementi nati prima del 1995 salirà a 19. Viene da sé che saranno diversi gli elementi a dover salutare il Salento, dal momento che gli “esuberi” sono già cinque ancor prima che il mercato condotto dal ds Meluso entri pienamente nel vivo. Dei rientranti, solo Contessa verrà trattenuto, e oltre a Benassi, Vinetot ed Herrera saluterà sicuramente Agostinone, e probabilmente anche Maimone e Doumbia. Con le suddette cessioni, la quantità di Over in lista scenderebbe di conseguenza a tredici, lasciando così spazio ad un altro acquisto al netto di ulteriori tagli.

Questo innesto potrebbe essere Leonardo Blanchard, obiettivo numero uno per la difesa che non dovrebbe rientrare nei piani di Antonio Calabro al Carpi. In attacco i fari sono invece puntati su Mirko Carretta del Matera, destinato a lasciare la terra lucana ma che potrebbe arrivare solo in caso di uno sfoltimento del parco attaccanti. Con le novità in termini di regolamento, acquista particolare importanza il mercato legato ai giovani. In cima ai desideri di mister Roberto Rizzo c’è Mattia Vitale, centrocampista classe 1997 di proprietà della Juventus lo scorso anno in prestito a Cesena. Reduce da un gran campionato mondiale Under 20 con la Nazionale Azzurra in Corea del Sud (vittoria della medaglia di bronzo), il giovane è una vecchia conoscenza di Rizzo, che lo ha allenato a Lanciano due anni fa, quando sedeva sulla panchina frentana in coppia con Primo Maragliulo. Assicurarsi le prestazioni di Vitale non sarà certo impresa facile per Meluso&co, ma il nome del centrocampista centrale è destinato ad essere solo il primo della lunga lista di Under sul taccuino del direttore sportivo del Lecce.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già redattore de Il Giornale di Puglia, Tagpress e, dal 2013, di SalentoSport.net.

Articoli Correlati