LECCE – Giacomazzi 250 e non sentirle

giacomazzi-guillermo-lecce-tmw

Foto: Guillermo Giacomazzi (@TMW)

Duecentocinquanta e non sentirle. Il capitano, Guillermo Giacomazzi, di battaglie ne ha combattute tante, fin da quel lontano 2001 quando dopo aver calcato i campi uruguaiani, con la maglia rispettivamente del Bella Vista e del Penarol, Pantaleo Corvino decise di portarlo a Lecce assieme a Ernesto Chevanton.
Ambedue esordirono nel pareggio casalingo con il Parma, dove Chevanton si rese protagonista con una rete, ma il campionato culminò con la retrocessione.

ANDATA E RITORNO – Il centrocampista classe ’77, imperterrito continuò a vestire la maglia giallorossa fino alla stagione 2006-07 e dopo aver rifiutato nell’estate l’offerta del Bolton, nell’inverno susseguente lascia Lecce per Palermo, in prestito. Poi continua la carriera lontano dal capoluogo salentino anche nella stagione 2007-08 ad Empoli. L’annata seguente per Giacomazzi è il ritorno. Un’altra delusione per i tifosi, la discesa in B, ma il numero 18 raggiunge il record di presenze in massima serie 128, il 10 maggio 2009 contro il Napoli (1-1), superando il primato precedente di Luigi Piangerelli.

GIACOMAZZI”SALENTO – Il 2009-10, sorprendentemente, contro ogni pronostico sul finire di maggio e contro il Sassuolo, il Lecce per la prima volta nella sua storia solleva la Coppa Ali della Vittoria, trofeo che premia la vincitrice del torneo di serie B, ed è proprio l’uruguagio a sollevare l’ambito trofeo davanti ad un “Via del Mare” gremito di gente. L’estate porta un lungo tira e molla che lascia i supporters leccesi col fiato sospeso. L’inserimento del West Ham produce, il 6 luglio, il rinnovo di contratto con scadenza fissata nel 2014. Giacomazzi”Salento un binomio unico. Lui, ormai sposato e con due figli, ha deciso di legare definitivamente la sua vita a Lecce, dove per sua stessa ammissione con la maglia a strisce gialle e rosse ha instaurato un perfetto do ut des.

LORUSSO, MICELI, GIACOMAZZI – Il prossimo fine settimana, scendendo in campo, otterrà la 250esima presenza ufficiale, diventando il terzo giocatore di sempre a vestirsi di giallorosso e superando il centrocampista Ruggero Cannito.
Davanti a lui restano ancora due colonne come Carmelo Miceli, 291 presenze, e l’indimenticato Michele Lorusso fermo a quota 418.

Redazione SS
Premiata come miglior testata giornalistica salentina nella prima edizione del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" di Neviano, organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati