LECCE – Di Piazza-show, poi i giallorossi si buttano via. Tris Pordenone di rimonta e addio Coppa

Clamorosa debacle dell'undici di Rizzo, che fino a un quarto d'ora dal termine conduceva di due reti e che si è dovuto arrendere addirittura nei tempi regolamentari

lecce-abbraccio vs ciliverghe 300717 ph michel caputo

Foto: (©Michel Caputo)

Quando il sogno di raggiungere dopo anni il quarto turno di Tim Cup sembrava ormai ad un passo, il Lecce ha visto sfumati i suoi sogni al cospetto di un mai arrendevole e ricco di qualità Pordenone, capace di rimontare dinanzi al proprio pubblico e battere i giallorossi per 3-2. Sopra di due reti fino a pochi minuti dal termine, Lepore e compagni non hanno saputo sfruttare i colpi dello scatenato Di Piazza, pagando le lacune difensive e uscendo clamorosamente sconfitti già nei novanta minuti dopo aver fatto vedere ottime cose nel resto del match, mancando più volte il colpo del ko. Saranno dunque i friulani a disputare il turno successivo in casa del Cagliari.

L’avvio dei giallorossi era stato di quelli da incorniciare, con il gol del vantaggio arrivato dopo soli sette minuti: Di Piazza è perfetto nel trasformare in oro il lancio da applausi di Arrigoni che aveva scavalcato la difesa, infilando un incolpevole Perilli. Dopo lo 0-1 e nonostante il pressing neroverde, fatto di possesso palla più che di azioni da rete, sono stati ancora i ragazzi di Rizzo a farsi vedere davanti con il solito Di Piazza, a un passo dal bis a tu per tu con l’estremo locale. Raddoppio giunto, sempre ad opera dell’ex Foggia, al secondo minuto della ripresa, quando il bomber siciliano è lesto nel girare in rete un suggerimento di Lepore. Al decimo acuto pordenonese targato Ciurria, il cui colpo di testa sbatte sul palo. Stesso esito alla mezz’ora per il contropiede di Caturano, fermato dal montante. A meno di un quarto d’ora dal termine, quando il sogno di andare ancora avanti in Coppa sembrava concretizzarsi, l’inaspettata rimonta del Pordenone. Al minuto trentatré Raffini batte Perucchini con un destro dal limite, cinque giri di lancette dopo Burrai trasforma il rigore procurato da Ciurria e, in conclusione, Parodi incorna di testa nel primo minuto di recupero sfruttando l’ennesimo errore di posizionamento della difesa giallorossa, perfetta fino a metà ripresa.

Per Rizzo c’è ancora tutto il tempo di aggiustare le cose in vista del prossimo impegno ufficiale, ovvero la prima giornata di campionato in programma il 26 agosto, a Brindisi, con la Virtus Francavilla.


Pordenone, stadio “Ottavio Bottecchia”
sabato 12.08.2017 ore 20.30
Tim Cup 2017/18 – 3° turno eliminatorio

PORDENONE-LECCE 3-2
RETI: 7′ e 46′ Di Piazza (L), 79′ Raffini (P), 83′ rig. Burrai (P), 90′ Parodi (P)

PORDENONE (4-3-2-1): Perilli; Formiconi, Stefani, Parodi, De Agostini; Misuraca, Burrai, Lulli (78′ Raffini); Buratto (53′ Pietribiasi), Ciurria (92′ Boniotti); Gerardi. A disp.: Meneghetti, Boniotti, Pellegrini, Silvestro, Pietribiasi, Facchinutti. Allenatore: Colucci.

LECCE (4-3-3): Perucchini; Ciancio, Cosenza, Marino, Di Matteo (75′ Durdi); Lepore, Arrigoni (90′ Tsonev), Mancosu; Di Piazza (67′ Megelaitis), Caturano, Torromino. A disp.: Chironi, Vicino, Riccardi, Valeri, Monaco. Allenatore: Rizzo.

ARBITRO: Daniele Chiffi di Padova (Scatragli di Arezzo-Pagliardini di Arezzo)

NOTE: serata umida, temperatura 25°, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Misuraca, De Agostini (P), Perucchini, Di Piazza (L). Espulsi: nessuno. Recupero: 2’pt, 4’st. Il Pordenone accede al quarto turno.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già redattore de Il Giornale di Puglia, Tagpress e, dal 2013, di SalentoSport.net.

Articoli Correlati

  • auteri-quotidianodelsud SERIE C – Matera, Auteri: “Il Lecce ha vinto grazie a una giocata singola, non gli siamo stati inferiori”

    Soddisfatto della prova della sua squadra e non certamente altrettanto per l’esito dell’incontro, l’allenatore del Matera, Gaetano Auteri, ha parlato ai microfoni della sala stampa del XXI Settembre per dire la sua e analizzare la sconfitta con il Lecce. Queste le parole del tecnico siciliano: “Sono contento della gara dei miei ragazzi, protagonisti di un’onesta partita…

  • matera-lecce-video VIDEO! MATERA-LECCE, gli highlights

    Tante emozioni nel match del sabato sera tra Matera e Lecce, concluso sul risultato di 0-1 (clicca QUI per la cronaca integrale). Le prodezze di Perucchini – specie quella su colpo di testa di Casoli – e il capolavoro da tre punti di Mancosu meritano di essere visti e rivisti. Di seguito le immagini in…

  • mancosu caputo LECCE – Mancosu: “Era una gara da tripla, il mio gol vale tantissimo”

    Nel dopogara di Matera-Lecce, a parlare tra i giallorossi sono stati il match-winner Marco Mancosu e Davide Riccardi, all’esordio assoluto con la maglia giallorossa e autore di una prova positiva. La mezzala sarda, al suo secondo centro in campionato, ha espresso tutta la sua gioia per l’importante marcatura: “Ho realizzato un grandissimo gol, tanto bello…

  • LECCE – L’orgoglio di Liverani: “Vinto soffrendo, da grande squadra. Il campionato non finisce certo oggi”

    Per lui in panchina, come per gli undici in campo, quella del XXI Settembre di Matera non è stata certo una passeggiata di salute. Alla fine dei giochi però Fabio Liverani ha potuto gioire dell’importantissima vittoria del suo Lecce, ora a +4 sulle inseguitrici. Nel dopogara mister Liverani ha così analizzato il match: “Gare del genere sono…

  • perucchini-coribello LECCE – Le pagelle: Mancosu disegna l’arcobaleno, Perucchini chiude la porta. Arrigoni mastino

    Le pagelle di Matera-Lecce LECCE Perucchini 8 – Divide equamente con Mancosu la palma di man of the match. La magia del compagno segue infatti due sue straordinarie prodezze che negano il gol a Casoli prima (con un colpo da campione vero) e Sernicola poi. Sul risultato c’è dunque ben impresso il suo marchio, che rifinisce…