IL CORSIVO – Ciao 2015, anno di novità, di addii e di conferme

bicchieri brindisi auguri salentosport

Si chiude il 2015, il quinto dalla nascita di SalentoSport.net. Un anno che è stato pieno di eventi e di novità. Alcune piacevoli, come la nuova versione del sito costruito su piattaforma WordPress, che ci ha slegato, definitivamente, dal 1° di maggio, dal network di Tuttomercatoweb e che ringraziamo per la fiducia concessaci per oltre quattro anni. Altre, molto meno piacevoli, in particolare per chi scrive. Come la perdita di qualcuno che, nascondendolo molto bene sotto i suoi baffoni, considerava SalentoSport come il suo terzo figlio. Chissà se altrove esistono dei collegamenti wifi. E, chissà, se SalentoSport non sia letto anche in un’altra dimensione. Se esiste.

Ad ogni modo: SalentoSport si conferma, dati alla mano, come il punto di riferimento per l’informazione sportiva dei salentini. Anche nel 2016 cercheremo di farci in quattro, o anche in otto, per garantirvi il massimo del nostro impegno, in autonomia, senza essere legati ad alcuno, con obiettività e puro spirito giornalistico.

Ringrazio, a nome dei miei compagni di viaggio, gli sponsor che ci accompagnano in questo sentiero pieno di difficoltà. Ma, a noi, le difficoltà non ci scoraggiano, anzi: ci caricano ancora di più. Grazie a Pasian, grazie a Nuovarredo, grazie a tutti gli altri inserzionisti singoli e a chi ci darà – si spera – una mano anche nel nuovo anno.

Il ringraziamento più grande va ai miei guerriglieri: Luigi Alemanno, Lorenzo Falangone, Alessio Amato, Maria Lanzo, Umberto Nardella, Silvia Resta, Marco Tarsi, Orsola Tasso, Giovanni Gulli, Daniele Palamà, Franco Capriglione, Edoardo Tondo e a tutti gli altri che collaborano, in modi diversi, con noi.

Si chiude il 2015. Addio 2015. Le nostre menti sono già proiettate nel nuovo anno.

Prosit!

Marco MONTAGNA
Giornalista pubblicista dal 2012, fondatore e direttore responsabile di SalentoSport, collaboratore di Tuttomercatoweb dal 2009, corrispondente per Piazzasalento dai Comuni di Melissano, Racale e Alliste dal 2011, collaboratore per la redazione sportiva del Nuovo Quotidiano di Puglia dal 2015.

Articoli Correlati

  • buon-anno-salentosport-2017 IL CORSIVO – Il nostro brindisi per il 2016 che se ne va e per il 2017 che arriva

    Fine anno, è momento dei bilanci di rito. Si chiude un anno più che positivo per noi di SalentoSport, caratterizzato dalla conferma, dalla crescita e dal cambiamento. Dati alla mano ci siamo confermati essere la principale testata giornalistica online per ciò che concerne tutto lo sport salentino. Molti lettori ci hanno continuato a seguire fedelmente…

  • TORTA SEI ANNI SALENTOSPORT IL CORSIVO – SalentoSport, sei anni insieme a voi… Grazie!

    Grembiulino, fiocco azzurro, zainetto, diario e merendina: siamo pronti. Oggi SalentoSport compie sei anni e si prepara, idealmente, al primo giorno di scuola. Stanno per ricominciare i campionati, a partire da quello di Lega Pro che prenderà il via nel fine settimana e che vede il Lecce, ancora una volta, tra le squadre favorite per…

  • taranto c siamo IL CORSIVO – Taranto, adesso serve la progettualità. ‘Ad majora!’

    Il 5 giugno del 2011, all’uscita dello stadio “Flaminio” al termine della gara Atletico Roma – Taranto terminata 2-3 ma che vide i rossoblù eliminati nella semifinale playoff, giurai a me stesso, quasi prevedendo quello che poi accadde l’anno successivo, che mai sarei andato più a vedere una gara del Taranto che non fosse disputata almeno…

  • palazzi-stefano IL CORSIVO – La congiura di Palazzi

    Cercasi aggettivo per definire le richieste di penalità supplementare per il Lecce, sfornate calde calde qualche giorno fa dal procuratore federale Stefano Palazzi dopo aver ‘riaggiornato’ la partita Lecce-Lazio del maggio 2011, alla luce delle nuove dichiarazioni dello ‘zingaro’ Ilievsky. “Bizzarre”? “Audaci”? “Fantasiose”? “Ingiuste”? Forse dovremmo aprire un sondaggio ad hoc e far scegliere ai…

  • blatter IL CORSIVO – Non c’è peggior sordo di chi non vuol vedere

    “Dobbiamo ripartire da zero”, “è impossibile controllare tutto”, “i nostri poteri, purtroppo, sono limitati”, “questo malcostume deve finire”, “bisogna eliminare il marcio dal calcio”, “non sapevo che si potesse scommettere anche sulle partite dei campionati dilettantistici” e via dicendo. Queste sono sono alcune delle indisponenti frasi pronunciate dai vertici del mondo del calcio, locale, nazionale e internazionale, dopo…

Lascia un commento