GALLIPOLI – Scialpi: “Fame e voglia di lottare. Il derby è sempre il derby…”

scialpi-coribello

La trasferta di Otranto ha portato in dote un punto e tanto rammarico per il Gallipoli, ma nonostante un po’ di amaro in bocca e qualche assenza pesante, i giallorossi continuano ad occupare la vetta. “Quando si è vantaggio fino a pochi minuti dal termine e si subisce il pareggio

CASARANO – Zaminga: “Derby col Gallipoli uno spettacolo da vivere per 90 minuti…”

zaminga-ss-coribello

Dopo due sconfitte consecutive contro Bisceglie e Fasano in Coppa, domenica, il Casarano è tornato al successo, con un netto 2-0 ai danni del Molfetta, risultato che mette le Serpi a soli tre punti dalla vetta: “Per una squadra come la nostra non è mai bello incappare in due risultati

GALLIPOLI – Villa: “Sempre più contento dei ragazzi. Casarano? Un derby come gli altri…”

villa-coribello

Ad Otranto non è stato un Gallipoli brillante come ha abituato in questa prima parte di stagione. Tuttavia la formazione di Alberto Villa stava per tornare dal comunale con la piena posta in palio, frenata sul pari dal penalty realizzato da Caroppo. “L’episodio del rigore non lo commento perché non

OTRANTO – L’orgoglio di Bruno: “Non meritavamo di perdere. Gallipoli affrontato con rispetto”

bruno-gigi-ss

Gigi Bruno, dopo il pari conquistato sul gong dal suo Otranto contro il Gallipoli, plaude all'ennesima prova positiva sciorinata dalla squadra. “È stata una partita giocata ad alti ritmi - commenta - . Sono molto contento, perché le ultime prestazioni sia a Fasano che col Gallipoli sono state due bellissime

MESAGNE – Coccioli: “Il primo posto per noi è un privilegio, per altri un obbligo…”

di-santantonio-tamburrino

Si presenta da prima della classe all’appuntamento di San Donato contro la Salento Football Leverano il Mesagne di mister Marangio. Opposti i momenti delle due squadre. La capolista (in coabitazione con Brindisi e Atletico Racale) viene da due vittorie consecutive, i leccesi hanno racimolato solo due punti nelle ultime tre

BRINDISI – Manta senza freni su rendimento e mercato. E sulla Nazionale: “Con Calabro, Italia ai Mondiali…”

manta-mino-brindisi

Nel Brindisi che ha deciso di ritornare a fare sul serio si è puntato sulla professionalità di una figura vincente come Mino Manta. E il direttore non ha tradito le aspettative mettendo a disposizione di mister Rufini un roster da far paura. Almeno sulla carta. Perché al momento i biancazzurri

AVETRANA – Alla scoperta dell’argentino Salto: “Qui perché mi piacciono le sfide…”

salto

Tra le tante scommesse vinte quest’anno dal direttore Antonio Bruno c’è anche lui, l’argentino Damian Salto. Dotato di buona tecnica individuale, Salto è un difensore moderno, abile sia in fase di marcatura che d’impostazione del gioco, oltre che un calciatore di grande temperamento. Anche grazie al suo contributo, l’Avetrana detiene

DILETTANTI – Cosma: “A Manduria due anni splendidi, Atletico Racale sorpresa assoluta. Futuro? Niente mezzucci…”

cosma gianluca

I campionati di Eccellenza e Promozione procedono verso la conclusione del girone d'andata. In esclusiva, abbiamo raggiunto Gianluca Cosma, salentino doc ed ex allenatore del Manduria, fermo ai box da oltre un anno. Mister, nella città del Primitivo ha dimostrato di essere uno dei migliori allenatori della categoria, come mai non

OTRANTO – Citto: “Gallipoli test importante per noi, non vedo l’ora di giocare”

citto-longo

La sua incornata nel finale ha regalato all’Otranto un punto pesantissimo in un campo difficile come quello di Fasano, punto che al di là della classifica dà una nuova spinta mentale agli idruntini dopo la mazzata del Giudice sportivo. “Fare risultato a Fasano per noi è stato molto importante -

GALLIPOLI – Sansò: “A Otranto concentrazione e tanta fame”. New entry nello staff tecnico

sanso-coribello

Tre punti di rimonta per il Gallipoli quelli acciuffati contro il Vieste, una vittoria fondamentale che rilancia la corsa dei giallorossi dopo il passo falso di Bitonto e che permette di mantenere la vetta della classifica, proprio in coabitazione con i neroverdi di mister Zinfollino, nonostante una prova non brillantissima.

GALATINA – Rizzo, voglia di continuità: “Col Vieste uno scontro diretto che vale doppio…”

rizzo

Dopo cinque stop consecutivi domenica la Pro Italia Galatina è tornata al successo, imponendosi per 2-1 contro il Corato sul neutro di Galatone, per una vittoria che oltre ai tre punti, porta ai biancostellati una boccata di puro ossigeno dopo un periodo di difficoltà, come spiega uno dei marcatori di

AVETRANA – Bruno, via i sassolini dalle scarpe: “Tanti scettici, i fatti la migliore risposta…”

bruno-antonio

Sta contribuendo a scrivere le pagine più importanti della storia del calcio avetranese, eppure Antonio Bruno non è uno a cui piace apparire. Interviste pochissime, sempre lontano dalle luci dei riflettori. Lascia che siano i fatti a parlare. Ma non stavolta. In esclusiva per SalentoSport il direttore sportivo dell’Avetrana mette

NOVOLI – Terremoto in casa rossoblù: fuori Carlucci, Giorgetti e Elia

spagnolo

Terremoto in casa Novoli: all’indomani dell’ennesima sconfitta in campionato la società ha deciso di mettere fuori rosa il centrocampista Andrea Carlucci e l’attaccante Francesco Giorgetti. Via anche il difensore Matteo Elia. La conferma arriva, in esclusiva per Salento Sport, dal direttore sportivo Luca Spagnolo. “Nel caso di Elia si tratta

FASANO – Ganci: “L’Otranto sarà avvelenato ma noi vogliamo continuare a stare in alto”

ganci-massagli-vito

Se c’è un calciatore che riesce a essere fondamentale per gli equilibri di una squadra quello è sicuramente Facundo Ganci. In questa stagione l'argentino è divenuto una pedina-chiave del centrocampo del Fasano. E domenica scorsa l’ex Salento Football ha deciso con un suo gol il match di Novoli. Tre punti

BRINDISI – Cordisco: “Manca un po’ di continuità nei risultati per essere più sereni”

cordisco

Una sua perla su punizione ha deciso la partita di domenica scorsa contro il Massafra. Antonio Cordisco è uno specialista dei calci piazzati ma non un calciatore avvezzo al gol. D'altronde il suo è un ruolo che lo porta a stare lontano dalla porta. La traiettoria disegnata dalla sua palla