NARDÒ – Selva, il debutto fra i grandi dopo tre mesi di calvario: “Immensa emozione”

Per il portiere classe '99, contro l'Aversa Normanna, sei minuti più recupero che valgono l'esordio in prima squadra

selva-mirarco-nardo

Foto: di spalle, A. Mirarco col n°1 e E. Selva col 12 (©W. Macorano)

Per Edoardo Selva quella di domenica scorsa sarà una giornata da ricordare. In occasione del 3-0 rifilato dal Nardò all’Aversa Normanna, il portierino classe ’99, nato a Roma e cresciuto nel settore giovanile del Teramo, ha esordito nel mondo dei grandi subentrando nella ripresa al posto di Mirarco“Non me lo aspettavo – afferma – ma sono contento in quanto un infortunio mi ha tenuto fuori per tre mesi ed esordire in casa è stata una immensa emozione. Non è stato semplice tornare in forma. Mi ha fatto molto piacere ammirare tanta gente in tribuna e mi auguro che sarà così anche nelle prossime partite interne”.

Selva è in granata già dal ritiro di Polla e ha visto crescere la creatura di Taurino: “Abbiamo compiuto passi da gigante, ora siamo un gruppo unito e compatto. Non abbiamo avuto un buon avvio di stagione, ma abbiamo finalmente ingranato e credo fermamente che nessuno possa fermarci se continuiamo così”.

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati