NARDÒ – La Corte sportiva d’Appello prende tempo: slitta la decisione sul ricorso col Picerno

Il club del presidente Fanuli resta ottimista circa le possibilità di assegnazione della vittoria a tavolino, ma dovrà attendere ancora

picerno-nardo_pcardone

Foto: @P. Cardone

Il Collegio delle Sezioni unite della Corte sportiva d’Appello nazionale della Figc si è riservato di decidere circa il ricorso presentato dal Nardò, rappresentato dall’avvocato Di Cintio. La Corte adita ha preso ulteriore tempo per assumere una decisione, approfondendo in maniera più attenta la problematica posta alla sua attenzione. Il ricorso fu presentato dal club granata lo scorso 2 ottobre, relativo alla gara Nardò-Picerno – terminata 0-1 – e alla presunta posizione irregolare del difensore dei potentini Cosentino (che aveva rimediato precedentemente una squalifica nel Torneo delle Regioni con la selezione lucana).

Tuttavia, lo scorso 27 ottobre, il Giudice sportivo respinse il ricorso del Toro, confermando il verdetto maturato sul campo, ma il club del presidente Fanuli non esitò a ricorrere alla Corte sportiva d’Appello, convinto nelle possibilità di assegnazione della vittoria a tavolino.


Comunicato ufficiale della Corte sportiva d’Appello nazionale

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati