SERIE D – Giudice sportivo: quindici calciatori squalificati, il Nardò ne perde due

I granata contro il Bisceglie dovranno fare a meno di Rosato, che è stato sanzionato con due giornate di stop, e Prinari. Multa di 900 euro per il San Severo

rosato-raffaele-d_nestola

Foto: R. Rosato - ©D. Nestola

Queste le risultanze del Giudice sportivo di Serie D dopo la trentunesima giornata del girone H.

CALCIATORI – Tre giornate a Costantino (Herculaneum); due giornate per Amelio (Agropoli), Mazzei (Anzio), Rosato (Nardò); una giornata per Del Duca (San Severo), Martinelli (Ciampino), Chiariello, Tiboni (Agropoli), Agresta, La Gioia (AZ Picerno), Raucci (Bisceglie), Chiaradia (Gravina), Prinari (Nardò), Aleksic (Francavilla in Sinni), Forgione (Potenza).

ALLENATORI – Tre giornate a Di Domenico (San Severo); due giornate a Rughetti (Cynthia); una giornata a Ragno (Bisceglie), Mazzotta (Nardò).

DIRIGENTI – Antico (Nardò) inibito fino al 24 aprile.

MULTE – 900 euro per il San Severo (“Per avere propri sostenitori introdotto ed utilizzato materiale pirotecnico, 3 bengala e 3 fumogeni, nel settore ad essi riservato. Sanzione così determinata in ragione della recidiva specifica di cui ai CU n. 20 e 49”).

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati