PROMOZIONE – Stangate per Cofano e Carbone, dieci i calciatori squalificati. Il Giudice sportivo

Tre giornate di stop a testa per i calciatori di Atletico Racale e Massafra. Per la società tarantine anche una sanzione pecuniaria di 200 euro così come per il Carovigno

cortese

Foto: M. Cortese, dell'Ugento, fermato per un turno

Di seguito le decisioni del Giudice sportivo dopo le gare del sedicesimo turno del girone B di Promozione.

CALCIATORI – Tre giornate a Cofano (Atletico Racale) e Carbone (Massafra); due giornate a Mastria (Copertino); una giornata per Caputo (Tricase), De Vito (Deghi Lecce), Camisa (Mesagne), Cortese (Ugento), Biasco (Maglie), Alessandrì (Uggiano), Montefrancesco (Copertino).

ALLENATORI – Ciraci (Ostuni) squalificato fino al 16 gennaio.

MASSAGGIATORI – Giorgino (Ugento) squalificato fino al 30 aprile.

DIRIGENTI – Margarito (Atletico Racale) inibito fino al 28 febbraio.

MULTE – 200 euro per il Carovigno (“Propri tifosi facevano esplodere un grosso petardo alle spalle di un assistente dell’Arbitro senza conseguenze”), 200 euro per il Massafra (“Proprio tesserato provocava la rottura della porta dello spogliatoio occupato dalla squadra”).

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati