R. SAN GIORGIO – Galeone: “Partita rovinata dall’arbitro”. E sulla coppa…

P. Galeone, Team Manager del R. San Giorgio

Foto: P. Galeone, Team Manager del R. San Giorgio

Prima sconfitta casalinga, la seconda consecutiva in Promozione, per il Real San Giorgio che cede per 2-0 contro l’Avetrana. Partita ancora una volta sfortunata per i gialloblù, che recriminano anche per l’atteggiamento della terna arbitrale: “L’arbitro di domenica mi è sembrato prevenuto nei nostri confronti” – tuona il team manager Piero Galeone – “, rovinando una partita caratterizzata dal gioco maschio, sostanzialmente corretto. Avrei voluto che ci avesse concesso almeno la metà dei calci di punizione che abbiamo subìto. Espulsione? Quella di Ragosta ha dell’incredibile, sanzionato per un normalissimo fallo da gioco a centrocampo”.

La partita ha mostrato ancora una volta degli aspetti positivi, salvo poi evidenziare ancora qualche falla in fase di realizzazione nel Real San Giorgio: “Sono sicuro che in undici il risultato sarebbe stato diverso, anche in virtù” – sottolinea Galeone – “del gol annullato a Brescia. Abbiamo giocato bene fino all’espulsione, dividendoci le occasioni da rete. Il fattaccio, e il seguente vantaggio dell’Avetrana, ci ha fatti crollare dal punto di vista della concentrazione e abbiamo subìto il raddoppio. Mal d’attacco? Paghiamo la scarsa vena realizzativa dei nostri attaccanti, questo è fuori discussione. La speranza è che si sblocchino il prima possibile e riescano a trasformare in gol il lavoro della squadra“.

Giovedi return-match di Coppa Italia. A San Giorgio arriva il Leporano dell’allenatore-giocatore Marco Casùla per cercare di ribaltare il 2-3 subìto all’andata : “Il Leporano sarà gasato dalla prima vittoria in campionato e vorrà fare bene in coppa. Noi avremo due risultati su tre e” – conclude –” vogliamo passare il turno“.

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati

Lascia un commento