OSTUNI – Colluto svela la ricetta gialloblù: “Abbiamo fame di successi e rivincite”

Prossimo impegno contro l'Ugento: "Conosciamo la forza della squadra che ci ritroveremo di fronte domenica e soprattutto conosco la bravura di mister Oliva, che oltre a essere un tecnico competente e preparato è anche una persona squisita"

colluto

Foto: D. Colluto, con la maglia del Francavilla

Passaggio filtrante di Gennari, stop e tiro a incrociare sul secondo palo. Il gol di Danilo Colluto, domenica scorsa, oltre a rappresentare un pezzo di bravura dei due giocatori, ha consentito di chiudere definitivamente la pratica Lizzano e di regalare all’Ostuni il sesto risultato utile di fila, quinta vittoria nelle ultime sei giornate. Il 2018 si è aperto così come si era chiuso il 2017. La squadra di mister Ciraci dimostra di essere sempre sul pezzo. “È naturale che scendiamo in campo con in testa i tre punti, cercando di vincere tutte le partite senza limite alcuno – sottolinea Colluto – . “Siamo un gruppo che ha fame di successi e di rivincite e quando indossi una maglia pesante e dalle grandi tradizioni come quella dell’Ostuni non puoi non scendere in campo per assicurarti la vittoria”.

Un atteggiamento da sfoderare contro ogni avversario. Il prossimo sarà l’Ugento, una squadra che esprime un bel calcio a dispetto di una classifica piuttosto deficitaria e che segna tanti gol, proprio come l’Ostuni. I leccesi saranno tuttavia privi del loro uomo più pericoloso, il capocannoniere del campionato Marco Cortese. Danilo Colluto ha la ricetta giusta. “Affronteremo l’Ugento con determinazione e concentrazione, caratteristiche che mettiamo in campo ogni domenica. Mister Ciraci prepara le partite con precisione e oculatezza. Conosciamo la forza della squadra che ci ritroveremo di fronte domenica e soprattutto conosco la bravura di mister Oliva, che oltre a essere un tecnico competente e preparato è anche una persona squisita”.

Tre punti nel mirino dei gialloblù, per continuare ad alimentare il duello col Brindisi. Sarà questo il leit motiv fino alla fine della stagione? “Siamo ancora all’inizio del girone di ritorno e la lotta per la vittoria di un campionato così equilibrato come questo non può essere una questione a due. Ci sono tante squadre che si sono attrezzate con giocatori importanti. Resta pur vero che il Brindisi parte avvantaggiato per nome, tradizione, squadra e piazza. Noi faremo di tutto per vincere ogni singola gara e se dovessimo arrivare primi vorrà dire che saremo stati più bravi non solo del Brindisi ma di tutte le altre squadre”.

A Ostuni, Colluto è arrivato a campionato già iniziato. Nel frattempo ha segnato cinque gol. La scelta più giusta insomma. “Ho deciso di aspettare solo perché volevo recuperare da un periodo poco fortunato dal punto di vista fisico. Ora sto bene grazie anche al lavoro svolto agli ordini dello staff tecnico. Una piazza che mi stimolava e che mi può aiutare a fare ancora meglio, grazie anche all’aiuto dei miei splendidi compagni. E poi a Ostuni c’è un’istituzione del calcio pugliese come Enzo Carbonella”.

Articoli Correlati