MESAGNE-SAVA – Marangio: “Inizia un ciclo di ferro”, Sarli: “Pecchiamo di inesperienza”

Reti dei padroni di casa con Cito e le doppiette di Mummolo e Di Santantonio; Tidiane per il gol della bandiera biancorosso

marangio-gioacchino

Foto: al centro, G. Marangio

Netto 5-1 del Mesagne sul Sava, brindisini al comando del campionato di Promozione in coabitazione con Brindisi e Atletico Racale.

MESAGNE – Il tecnico Gioacchino Marangio: “Un approccio alla gara esemplare, siamo stati bravi a concretizzare. Nell’intervallo ho fatto notare ai ragazzi che ci siamo rilassati troppo, subendo un gol evitabilissimo. Prestazione accettabile ma qualcosa da rivedere c’è, soprattutto per quanto concerne l’equilibrio. Abbiamo sofferto delle ripartenze che in altre situazioni potranno essere fatali. È trascorso un terzo del campionato ma tante squadre sono in alto, per noi inizia un ciclo molto difficile in quanto domenica saremo ospiti della Salento Football, poi Coppa Italia e quindi ospiteremo l’Ostuni. Può essere una fase determinante e avrò bisogno della piena disponibilità di tutti i miei calciatori”.

SAVA – L’allenatore Mirko Sarli: “Abbiamo una rosa corta. Il progetto abbraccia i giovani ma qualche elemento di esperienza ci servirebbe. Il Mesagne è una grande squadra, costruita per vincere il campionato: non sono queste le partite in cui fare punti, anche se ci proviamo sempre. Uggiano? Prepareremo la gara come sempre, con spirito combattivo ed evitando quei cali di attenzioni dovuti all’inesperienza“.

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010, vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone, e come miglior testata giornalistica sportiva salentina nella prima edizione del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati