GALATINA vs RACALE – Il derby si decide in extremis, prima gioia per i biancostellati

Foto: festeggiamenti del Galatina a fine gara - @SalentoSport/D. Palamà

Arriva in extremis la prima vittoria stagionale per il Galatina che impiega ben 93 minuti per battere il neopromosso Racale.

Nel primo tempo è monologo biancostellato col doppio vantaggio siglato da Villani, che sfrutta un errore della retroguardia ospite, e da Patruno, che, dopo aver mancato la palla del raddoppio, centra la porta avversaria al 37′ con un tiro dalla distanza. Si va al riposo sul doppio vantaggio per la squadra di Errico.

Negli spogliatoi, Tartaglia riassetta la squadra, già priva di alcuni elementi importanti come De Icco, fermato nella notte da un virus intestinale, e da Piumetto, ai box per un lungo infortunio al ginocchio. Il Racale ritorna sul campo più motivato e già al 3′ dimezza le distanze con un bel calcio di punizione di Aloisi. Al 18′, arriva anche il pareggio grazie ad Elia che sfrutta un erroraccio della difesa di casa e infila Trinchera con un tap in facile facile. Comincia il valzer delle sostituzioni e la partita si mantiene equilibrata sino ai minuti di recupero, col Racale già in dieci per l’espulsione di Ciurlia per doppio giallo. Vetrugno, suo compagno di squadra, si vede sventolare il cartellino rosso nel tentativo di opporsi ad un tiro che stava per battere Drammeh. L’arbitro, Minerva di Lecce, fischia il rigore. Batte Antonio De Razza, palla sul palo interno e gol, dopo aver attraversato, in parallelo, tutta la linea di porta. Esultano i biancostellati che guadagnano i primi tre punti stagionali, al cospetto di un Racale che ha dimostrato, seppur in emergenza e all’esordio in Promozione, coraggio e spirito di sacrificio.

QUI IL TABELLINO

QUI LA NOSTRA PHOTOGALLERY

Redazione SS
Premiata come miglior testata giornalistica salentina nella prima edizione del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" di Neviano, organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • ugento-festeggiamenti UGENTO – Sempre vivo il mercato giallorosso, tra nuovi tesserati e riconfermati

    Altri movimenti di mercato in casa Ugento, matricola di Promozione, tra nuovi arrivi e riconferme dalla passata e fortunata stagione. Il ds Loris Bavone ha chiuso e perfezionato le trattative per portare in giallorosso il portiere Davide Damiano, classe 1999, proveniente dall’Uggiano; Antonio Rizzello, classe 1998, ex Città di Racale; Umberto Solidoro, già in forza…

  • schito-sandrina COPERTINO – Il sindaco Schito invoca Fanuli: “Mi piacerebbe se ci desse una mano…”

    Il Copertino non vive momenti brillanti e l’allarme arriva direttamente dalle parole del sindaco Sandrina Schito. “È tempo di iscrizioni ai campionati regionali – dichiara il primo cittadino – ma ad oggi mi risulta che il Copertino non abbia ancora effettuato questo adempimento. Mi sento quindi in dovere di agire perché la nostra città non rischi…

  • vignola-valente-pasquale CAROVIGNO – Ufficiale, il nuovo allenatore è una colonna del calcio rossoblù

    Dopo la brillante salvezza conquistata nello scorso torneo di Promozione, il Carovigno volta pagina. Non sarà più Francesco Tasco a guidare i rossoblù, la scelta della società è ricaduta sul Giuseppe Vignola. Una scommessa, essendo Vignola alla sua prima esperienza da allenatore, ma da calciatore, come difensore centrale, ha sempre garantito esperienza ed attaccamento alla…

  • mesagne.tamburrino MESAGNE – Per l’attacco c’è un cavallo di ritorno, ex anche del Brindisi

    Il Mesagne ha portato a termine l’ingaggio dell’attaccante Giancarlo Rini. Classe 1989, mesagnese di nascita, il calciatore era già stato protagonista con la maglia gialloblù in Prima Categoria ed in Promozione, sempre molto apprezzato dai tifosi e capace di regalare gol pesanti alla squadra. Poi l’esperienza, molto positiva, con la Real Paradiso Brindisi (con la…

  • leucci-dino MAGLIE – Leucci lascia la presidenza: “Non posso essere presente accanto alla squadra come in passato”

    È giunta al capolinea l’esperienza di Dino Leucci alla presidenza del Maglie. Il dirigente ha manifestato la volontà di disimpegnarsi dalla carica di numero uno del sodalizio giallorosso. Problematiche di natura personale e scarsa collaborazione da parte dell’Amministrazione comunale le motivazioni che hanno condotto Leucci a questa sofferta decisione. Senza dimenticare la questione “Tamborino-Frisari”, con…

Lascia un commento