BRINDISI – Sasà, cuore brindisino: Scarcella è ancora biancazzurro. Ufficiale anche un forte difensore

Dopo aver vinto la classifica cannonieri nella passata stagione, Scarcella si candida per trascinare ancora i biancazzurri. Dall'Otranto, arriva il centrale spagnolo Boualam

scarcella-mvp-image

Foto: S. Scarcella - ©Mvp Image

Inizia a muoversi il mercato del Brindisi ed i primi due annunci sono di quelli importanti. Il primo riguarda la conferma del giocatore più rappresentativo, simbolo dei biancazzurri, Sasà Scarcella. Il presidente Antonio Giannelli ha impiegato poco per convincere il capocannoniere dello scorso campionato a restare in riva all’Adriatico: argomenti validi sono stati il progetto e la serietà della nuova società. Scarcella, bomber dai numeri e dal curriculum straordinari, sarà ancora l’uomo chiave per le fortune biancazzurre.

In concomitanza con la sua riconferma, arriva anche un altro volto nuovo in rosa: si tratta del difensore centrale Hamadi About Boualam, ex Mesagne, proveniente dall’Otranto con cui ha disputato una buona stagione in Eccellenza. Nato in Spagna, a Madrid, ma di origine marocchina, ha iniziato a giocare con le giovanili del Rayo Vallecano dal 2008 al 2012 esordendo in prima squadra in Serie C; poi l’esperienza con l’Alcorcòn, altra squadra madrilena, dal 2012 al 2015, durante la quale ha conquistato la convocazione nella nazionale Under 21 del Marocco.

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati

  • ugento-festeggiamenti UGENTO – Sempre vivo il mercato giallorosso, tra nuovi tesserati e riconfermati

    Altri movimenti di mercato in casa Ugento, matricola di Promozione, tra nuovi arrivi e riconferme dalla passata e fortunata stagione. Il ds Loris Bavone ha chiuso e perfezionato le trattative per portare in giallorosso il portiere Davide Damiano, classe 1999, proveniente dall’Uggiano; Antonio Rizzello, classe 1998, ex Città di Racale; Umberto Solidoro, già in forza…

  • schito-sandrina COPERTINO – Il sindaco Schito invoca Fanuli: “Mi piacerebbe se ci desse una mano…”

    Il Copertino non vive momenti brillanti e l’allarme arriva direttamente dalle parole del sindaco Sandrina Schito. “È tempo di iscrizioni ai campionati regionali – dichiara il primo cittadino – ma ad oggi mi risulta che il Copertino non abbia ancora effettuato questo adempimento. Mi sento quindi in dovere di agire perché la nostra città non rischi…

  • vignola-valente-pasquale CAROVIGNO – Ufficiale, il nuovo allenatore è una colonna del calcio rossoblù

    Dopo la brillante salvezza conquistata nello scorso torneo di Promozione, il Carovigno volta pagina. Non sarà più Francesco Tasco a guidare i rossoblù, la scelta della società è ricaduta sul Giuseppe Vignola. Una scommessa, essendo Vignola alla sua prima esperienza da allenatore, ma da calciatore, come difensore centrale, ha sempre garantito esperienza ed attaccamento alla…

  • mesagne.tamburrino MESAGNE – Per l’attacco c’è un cavallo di ritorno, ex anche del Brindisi

    Il Mesagne ha portato a termine l’ingaggio dell’attaccante Giancarlo Rini. Classe 1989, mesagnese di nascita, il calciatore era già stato protagonista con la maglia gialloblù in Prima Categoria ed in Promozione, sempre molto apprezzato dai tifosi e capace di regalare gol pesanti alla squadra. Poi l’esperienza, molto positiva, con la Real Paradiso Brindisi (con la…

  • leucci-dino MAGLIE – Leucci lascia la presidenza: “Non posso essere presente accanto alla squadra come in passato”

    È giunta al capolinea l’esperienza di Dino Leucci alla presidenza del Maglie. Il dirigente ha manifestato la volontà di disimpegnarsi dalla carica di numero uno del sodalizio giallorosso. Problematiche di natura personale e scarsa collaborazione da parte dell’Amministrazione comunale le motivazioni che hanno condotto Leucci a questa sofferta decisione. Senza dimenticare la questione “Tamborino-Frisari”, con…