PROMOZIONE – Brindisi, è primato. Racale, Uggiano e Maglie sognano: il focus sul girone B

I biancazzurri vincono il big match di Mesagne grazie ad una prodezza di Mino Tedesco nel finale. Continua la striscia positiva della Salento Football che sembra aver ritrovato smalto

uggiano-maglie

Fino a dieci minuti dal fischio finale della sesta giornata del campionato di Promozione e cioè fino alla prodezza di Mino Tedesco che ha consentito al Brindisi di espugnare Mesagne, l’Uggiano era al comando della classifica, proprio insieme alla squadra di Gioacchino Marangio. Poi il gol del centravanti brindisino, che ha consegnato tre punti e la vetta ai suoi, respingendo i leccesi al secondo posto e il Mesagne al terzo, in compagnia del Racale. Un Racale in grande spolvero, che a Sava colleziona la terza vittoria nelle ultime quattro gare, quarto risultato utile consecutivo.

Ma la quinta giornata ci ha lasciato in eredità proprio questo: che l’Uggiano è una squadra ormai matura per poter ambire a qualcosa di più importante di un semplice piazzamento nella prima colonna della graduatoria. La formazione allenata da Luigi Colagiorgio è solida e quadrata, come dimostrano il 3-0 inflitto al Tricase, lo zero nella casella delle sconfitte (unica imbattuta, insieme all’Ostuni) e le tre reti subite, che ne fanno la migliore difesa del torneo. E nel prossimo turno prova del nove per i leccesi, che andranno a fare visita al Brindisi. I riflettori, domenica scorsa, erano tutti puntati sul comunale di Mesagne. L’ha spuntata il Brindisi, ma l’undici di mister Rufini ha dovuto faticare per avere ragione di un avversario ridotto in dieci uomini per oltre settanta minuti. Una sconfitta, che non ridimensiona affatto le velleità gialloblù. Che, nel prossimo turno, dovranno scontrarsi contro la voglia di continuare a sorprendere del Maglie, vittorioso sul campo del Massafra e in scia playoff.

Continua il trend negativo del Massafra: sesta sconfitta, peggior attacco con tre reti all’attivo e peggior difesa con diciotto gol incassati. Il miglior attacco non è più quello del Racale. Le sette reti rifilate al Lizzano, valgono il primato all’Ugento, che sale a quota diciassette. Pesantissima battuta d’arresto per i rossoblù di Aldo Palmieri, che domenica prossima vorranno rifarsi contro il Deghi, tornato alla vittoria contro un Carovigno sempre più in crisi. Per i brindisini si tratta della quarta sconfitta consecutiva. Non conosce ancora il segno X il Carovigno, così come Talsano, Sava e Brindisi. E la settima giornata propone lo scontro diretto, in ottica salvezza, tra Carovigno e Massafra.

Non riesce più a vincere l’Ostuni: il successo manca da tre giornate e contro il Copertino la squadra di mister Ciraci ha faticato per raggiungere il pari. Segnali di ripresa in casa Salento Football, che domenica prossima, contro il Sava, vorrà allungare a tre la striscia di vittorie consecutive, dopo il blitz a Talsano. Completano il quadro della settima giornata Tricase-Ostuni, match tra due che squadre che sembrano aver perso un po’ di smalto e Copertino-Talsano, scontro diretto della parte bassa della classifica.

Articoli Correlati