PORTO CESAREO – Iscrizione a rischio. Zollino: “Sono sfiduciato, nessuno mi dà una mano”

"Nell'estate 2016 avremmo avuto la possibilità di essere ripescati in Promozione, ma non abbiamo preso nemmeno in considerazione una simile scelta perché avremmo dovuto sostenere costi ulteriori"

porto cesareo @foto parente

Foto: ©Parente

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno |

Il presidente Gregorio Zollino non può più andare avanti da solo e l’iscrizione del Porto Cesareo al prossimo campionato di Prima Categoria è a rischio. “Nessuno mi dà una mano. Non lo fa l’Amministrazione comunale, non lo fanno gli operatori economici locali. Da cinque stagioni vado avanti animato dalla passione e dal desiderio di garantire una realtà calcistica nel nostro comune, ma tutto avviene nel disinteresse generale, eccezion fatta per i tifosi che la domenica seguono i nostri match”.

“Nell’estate 2016 – ricorda Zollino – avremmo avuto la possibilità di essere ripescati in Promozione, ma non abbiamo preso nemmeno in considerazione una simile scelta perché avremmo dovuto sostenere costi ulteriori. Abbiamo provato a chiedere sostegno, ma l’Amministrazione comunale si è dimostrata sorda alle nostre esigenze, come del resto l’imprenditoria locale. Nonostante ciò, la passione ha avuto il sopravvento ed ho proseguito l’attività. Ora, però, sono davvero stanco e sfiduciato”.

Redazione SS
Premiata come miglior testata giornalistica salentina nella prima edizione del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" di Neviano, organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati