CARMIANO – La rivelazione Poleti: “Vorrei restare”. Rollo: “Si muove come Cristiano Ronaldo…”

Formatosi calcisticamente nella Juventina Lecce, il classe '94 Poleti è un pupillo del tecnico Francesco Rollo

poleti-carlo

Foto: C. Poleti

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno |

Con dieci gol all’attivo, Carlo Poleti è fra le rivelazioni del campionato di Prima Categoria, punto di riferimento del Carmiano che ha centrato lo sbarco in Promozione. Lo conosce benissimo il tecnico Francesco Rollo, che già lo volle allo Scorrano prima e nel Trio Surbo poi: “Carlo è un mancino naturale, dotato di buona tecnica, di grande forza fisica e di una notevole velocità di esecuzione, ma è anche potente e resistente. Ha margini di miglioramento significativi e, crescendo adeguatamente, potrà ambire a cimentarsi più in alto. Facendo un paragone irriverente, nelle movenze ricorda Cristiano Ronaldo, ma non è destro come il campione portoghese. Resterà senz’altro anche in Promozione”.

“Sono una seconda punta – aggiunge lo stesso Poleti – e la mia caratteristica principale è la velocità. Penso di avere un buon estro e un buon tiro con il sinistro. Naturalmente so di dovere migliorare tanto. Quella vissuta con il Carmiano è stata una grande annata agonistica e mi ha regalato il primo successo assoluto. Merito alla società, che non ci ha fatto mancare nulla, al tecnico Rollo, al suo staff e ad un organico di valore assoluto. Futuro? Non ne ho ancora parlato col presidente Paglialunga e col mister Rollo, ma ci sono tutti i presupposti per fare ancora parte del progetto”.

Redazione SS
Premiata come miglior testata giornalistica salentina nella prima edizione del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" di Neviano, organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • veglie bandiera VEGLIE – Buccarella: “Nuovi ingaggi in dirittura d’arrivo. Tutto pronto per la preparazione”

    La conferma dello zoccolo duro e l’ingaggio del centrocampista Errico: questi i primi passi mossi dal Veglie in ottica 2017/18. Spiega tutto il presidente Marco Buccarella: “Con il trainer Andrea Pagano abbiamo stabilito su quali dei calciatori che hanno fatto parte del gruppo nel 2016/17 puntare ancora. Operata la scelta li abbiamo incontrati, ottenendo la loro disponibilità…

  • atletico racale logo ATLETICO RACALE – Annata da ricordare, arrivano anche due successi dal settore giovanile

    Annata da ricordare, sotto tutti i punti di vista, per l’Atletico Racale del presidente Francesco Cimino. Alla vittoria dei playoff del girone D di Prima Categoria (cosa che garantirà al sodalizio il quasi certo ripescaggio in Promozione) si aggiungono le vittorie che arrivano dai campionati giovanili, quella del torneo Giovanissimi Maglie Fascia B e degli…

  • Il 'Casalini' di San Marzano SAN MARZANO – Il ds Tomaselli promette: “Il nostro un progetto serio e solido”

    Un ottimo girone di andata, un buon cammino in Coppa Puglia e la semifinale play-off di Prima categoria hanno fatto venire l’appetito in casa San Marzano. Il progetto sportivo rossoblù è supervisionato dal direttore sportivo Lorenzo Tomaselli, confermato dalla dirigenza sammarzanese anche nella prossima stagione. L’asticella viene spostata in alto, per un campionato importante: “Siamo usciti…

  • bollardi-fabrizio VEGLIE – Mercato in fermento, ecco il centrocampista Errico e tante riconferme

    Il Veglie si sta muovendo per tempo sul mercato in vista del prossimo campionato di Prima Categoria. Il tecnico Andrea Pagano potrà contare sul centrocampista Stefano Errico, classe ’92, ultimo ingaggio biancazzurro, di ritorno dall’esperienza lavorativa di Londra. Tanti anche i riconfermati: il portiere Fabrizio Bollardi, i difensori Giovanni Pendinelli e Giuseppe Casaluci, il centrocampista Francesco Francioso,…

  • porto cesareo @foto parente PORTO CESAREO – Iscrizione a rischio. Zollino: “Sono sfiduciato, nessuno mi dà una mano”

    Il presidente Gregorio Zollino non può più andare avanti da solo e l’iscrizione del Porto Cesareo al prossimo campionato di Prima Categoria è a rischio. “Nessuno mi dà una mano. Non lo fa l’Amministrazione comunale, non lo fanno gli operatori economici locali. Da cinque stagioni vado avanti animato dalla passione e dal desiderio di garantire una…