TARANTO – Rossoblù crollo senza fine, la Paganese umilia lo “Iavocone”

I rossoblù di Ciullo vengono travolti dalla compagine di Grassadonia per 0-4: domenica sfida decisiva in casa del Melfi per provare ad abbandonare l'ultimo posto che significherebbe retrocessione diretta

taranto-paganese

Foto: Un momento del match

Disastro Taranto. Nel recupero della trentunesima giornata contro la Paganese i rossoblù incassano l’ottava sconfitta casalinga stagionale e conservano l’ultimo posto in classifica. I ragazzi di Ciullo partono bene ma si sciolgono ben presto sotto i colpi di un avversario solido, con buone individualità e sempre più lanciato verso i playoff.

Al 3’ è Potenza che prova a rompere gli equilibri con un destro dai 25 metri, pallone alto sulla traversa. Al 6’ rossoblù vicinissimi al vantaggio: incursione insistita di Paolucci il quale si libera di due avversari ma, davanti porta, alza troppo la mira. Alla prima occasione però passa la Paganese: Firenze raccoglie la sfera al limite e disegna un fantastico destro a giro destinato all’incrocio dei pali. Campani in vantaggio. La replica ionica arriva al 18’ con un sinistro debole di De Giorgi; 26’ Paganese ad un passo dal raddoppio con un colpo di testa di Cicerelli, su traversone di Longo, che si stampa sul palo.

Al 31’ ripartenza di Potenza, appoggio al limite per Emmausso, conclusione improvvisa dell’attaccante partenopeo ma Liverani controlla; al 37’ affondo di Potenza sulla destra e cross invitante, Emmausso svetta ma non trova il bersaglio grosso. Minuto 43, Firenze scucchiaia per Zerbo, Di Nicola gli frana addosso e per il direttore di gara non ci sono dubbi. Calcio di rigore e Di Nicola espulso: Cicerelli spiazza Contini e manda le due squadre al riposo con gli ospiti avanti di due reti.

Nella ripresa, all’undicesimo azione di Zerbo sulla destra, pallone basso al centro e finezza di Firenze che devia col tacco centrando il palo. Poi la retroguardia rossoblù riesce in qualche modo a salvarsi. Al 14’ intervento in area di rigore con il braccio largo da parte di De Santis, che devia sul fondo un cross di Potenza. Il rigore è solare ma il signor Andreini concede solo il corner. Al 20’ Firenze finalizza un contropiede azzurrostellato con una fiondata che trova solo l’esterno della rete; al 23’ lancio di Potenza per Balzano, destro al volo del calciatore ionico e prodezza di Liverani. Sulla respinta si avventa lo stesso Balzano ed ancora il numero uno campano compie un miracolo ed evita al Taranto di accorciare le distanze.

Un minuto e nuovamente padroni di casa pericolosi con la sberla di Potenza, Liverani non si lascia sorprendere e mette in corner. Dalla parte opposta Firenze si divora il 3-0: Reginaldo gli appoggia un pallone da spingere in rete, il numero 10 della formazione di Grassadonia spedisce, clamorosamente, alle stelle. A ridosso della mezz’ora punto esclamativo sul match: Reginaldo, in area di rigore, lascia scorrere il pallone e poi col destro fulmina Contini per il 3-0. Al 35’ con orgoglio ci prova ancora Potenza, che si incunea in area ed impegna alla respinta un sempre attento Liverani. Nel finale, Parlati rende ancora più ampio il passivo infilandosi tra le maglie larghissime della retroguardia ionica e superando Contini con un piazzato all’angolino.

Una sconfitta amarissima per il Taranto di Ciullo, che domenica in casa del Melfi si giocherà forse l’ultima chance di restare in corsa per la salvezza attraverso i playout.

QUI IL TABELLINO DI TARANTO-PAGANESE

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati

  • rizzo-coribello LECCE – Rizzo sul Catania: “Una squadra arrabbiata con Lodi a dettare i tempi”. Pacilli e Marino ok

    “Lavorare reduci da una vittoria aiuta sempre. Ripartiamo dalla prestazione offerta con il Trapani, di carattere, attenzione e determinazione”. Così Robertino Rizzo alla vigilia di Catania-Lecce, in programmi domani sera, in terra siciliana, con calcio di inizio fissato alle ore 20.30. “Questa mattina abbiamo svolto la rifinitura in Calabria – ha aggiunto – Pacilli e Marino…

  • magri-di-campi VIRTUS FRANCAVILLA – Magrì: “Polverone politico sulla questione stadio. Ora religioso silenzio”

    Il presidente onorario della Virtus Francavilla, Antonio Magrì, ha posto chiarezza col seguente comunicato sulla questione legata al “Giovanni Paolo II”. “Ancora una volta – si legge nella nota diffusa dal club biancazzurro – apprendo con stupore che una mia dichiarazione sulla questione stadio ha dato vita ad un polverone politico con diverse prese di…

  • bleve caputo LECCE – Doppio movimento di portieri: Bleve parte, blindato Chironi

    Movimento di portieri in casa Lecce. La società ha appena ufficializzato l’allungamento del contratto con Gianmarco Chironi, estendendolo sino al 30 giugno del 2020. Contestualmente i giallorossi hanno ceduto, a titolo temporaneo e con diritto d’opzione, il diritto alle prestazioni sportive di Marco Bleve alla Ternana Calcio. Per Bleve si tratta, quindi, di approcciarsi al…

  • Comunicato ufficiale Taranto TARANTO – Ufficio stampa e segreteria si rifanno il look

    Il Taranto prosegue l’opera di allestimento del nuovo organigramma societario, che si colora di rosa. A pochi giorni dalla presentazione ufficiale del tecnico e del direttore sportivo, la società presieduta da Elisabetta Zelatore annuncia gli arrivi di Ninni Cannella, in qualità di addetto stampa e della signora Mariagrazia Sigrisi, a capo della segreteria. A fargli…

  • caturano-salvatore-lecce-leccesetteIT LECCE – Meluso blinda Caturano: “Lo vogliono? Costa almeno due milioni”. Agostinone saluta

    Ancor prima dell’inizio del campionato, il Lecce è costretto a difendersi da un attacco avversario. Non parliamo di sfide sul campo bensì dietro la scrivania, poiché il neo retrocesso Pisa si è lanciato a capofitto alla ricerca di un attaccante il cui profilo risponde al nome di Salvatore Caturano. Il tecnico dei toscani Carmine Gautieri ha…