TARANTO – Fondazione Taras: “Domande senza risposte. Serve maggiore chiarezza e trasparenza”

La Fondazione Taras si dice anche perplessa: "La dilazione dei versamenti potrebbe essere rischiosa se reitarata nel tempo. Suggeriamo una puntuale programmazione finanziaria per il futuro"

Taranto zelatore bongiovanni

Foto: La presidentessa Zelatore (©F. Capriglione)

I soci di minoranza del Taranto FC 1927, rappresentati dalla Fondazione Taras, vanno in pressing sui soci di maggioranza. Il pomeriggio di martedi 16 maggio è stato caratterizzato dal Consiglio d’Amministrazione della società ionica, cui  hanno partecipato quasi tutte le parti in causa. Il numero uno rossobù, Elisabetta Zelatore, non ha fornito risposte alle domande poste dal supporters’ trust che chiedevano quali fossero le intenzioni in termini di programmazione societaria ed economica della prossima stagione. La risposta alle loro domande arriverà in occasione di una prossima assemblea, non ancora programmata. Dal CdA è emersa chiara la volontà del duo Zelatore-Bongiovani di proseguire nella gestione del club. Sullo stato di salute dei conti del Taranto, la Fondazione manifesta le sue preoccupazioni. Con le informazioni in loro possesso, i soci di minoranza esprimono apprezzamento per l’impegno messo in atto dalla maggioranza ma si dicono perplessi per il ricorso al finanziamento del club tramite la dilazione dei versamenti Iva dell’anno 2016 che, se reiterati nel tempo, potrebbero gravare sugli equilibri finanziari della società. Ecco il comunicato completo:

L’A.P.S. Fondazione Taras 706 a.C. comunica che, nel corso del Consiglio d’Amministrazione del Taranto F. C. 1927 tenutosi ieri, il presidente del club Elisabetta Zelatore non ha inteso fornire risposte alle domande avanzate dal supporters’ trust in ordine al futuro societario e alla programmazione economica della prossima stagione. Benché nel corso del CdA fosse rappresentata la quasi totalità delle quote societarie, infatti, il massimo dirigente del club ha ritenuto di voler chiarire il quadro solo in una prossima assemblea dei soci, che al momento non è stata ancora convocata. La sola informazione fornita dal presidente Zelatore riguarda la conferma della volontà sua e del socio Antonio Bongiovanni di proseguire nella gestione del club anche nella prossima stagione. L’ulteriore e imprecisato rinvio da parte del presidente lascia ancora senza adeguate risposte tutti i tifosi rossoblù, che pretendono chiarezza sul presente e soprattutto sul futuro del club. La Fondazione Taras, che s’impegna sin da subito a promuovere la convocazione di questa assemblea, auspica che i soci di maggioranza si mostrino più aperti al confronto con i propri sostenitori, nella convinzione che maggiore chiarezza e trasparenza non possano che giovare al Taranto F. C. 1927.

In merito all’attuale situazione finanziaria, sulla base delle informazioni contabili a disposizione, la Fondazione Taras, pur esprimendo apprezzamento per gli sforzi profusi dai soci di maggioranza che, nel corso della stagione 2016/2017, hanno onorato ai sensi di legge tutti gli impegni finanziari derivanti dalla rateizzazione di debiti tributari pregressi, ha manifestato le proprie perplessità in CdA circa il ricorso al finanziamento del club tramite la dilazione dei versamenti Iva dell’anno 2016. Infatti, per quanto risultino adempiuti i pagamenti delle prime rate dilazionate, il supporters’ trust ritiene che il reiterarsi di questa pratica rischierebbe, in futuro, di gravare sull’equilibrio finanziario della società. Proprio in considerazione di tali impegni finanziari, che proseguiranno anche nei prossimi esercizi, il supporters’ trust ha suggerito una puntuale programmazione finanziaria per il futuro, al fine di non incrementare ulteriormente la massa debitoria.
 Cordialità

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • magri-di-campi VIRTUS FRANCAVILLA – Magrì: “Polverone politico sulla questione stadio. Ora religioso silenzio”

    Il presidente onorario della Virtus Francavilla, Antonio Magrì, ha posto chiarezza col seguente comunicato sulla questione legata al “Giovanni Paolo II”. “Ancora una volta – si legge nella nota diffusa dal club biancazzurro – apprendo con stupore che una mia dichiarazione sulla questione stadio ha dato vita ad un polverone politico con diverse prese di…

  • bleve caputo LECCE – Doppio movimento di portieri: Bleve parte, blindato Chironi

    Movimento di portieri in casa Lecce. La società ha appena ufficializzato l’allungamento del contratto con Gianmarco Chironi, estendendolo sino al 30 giugno del 2020. Contestualmente i giallorossi hanno ceduto, a titolo temporaneo e con diritto d’opzione, il diritto alle prestazioni sportive di Marco Bleve alla Ternana Calcio. Per Bleve si tratta, quindi, di approcciarsi al…

  • Comunicato ufficiale Taranto TARANTO – Ufficio stampa e segreteria si rifanno il look

    Il Taranto prosegue l’opera di allestimento del nuovo organigramma societario, che si colora di rosa. A pochi giorni dalla presentazione ufficiale del tecnico e del direttore sportivo, la società presieduta da Elisabetta Zelatore annuncia gli arrivi di Ninni Cannella, in qualità di addetto stampa e della signora Mariagrazia Sigrisi, a capo della segreteria. A fargli…

  • caturano-salvatore-lecce-leccesetteIT LECCE – Meluso blinda Caturano: “Lo vogliono? Costa almeno due milioni”. Agostinone saluta

    Ancor prima dell’inizio del campionato, il Lecce è costretto a difendersi da un attacco avversario. Non parliamo di sfide sul campo bensì dietro la scrivania, poiché il neo retrocesso Pisa si è lanciato a capofitto alla ricerca di un attaccante il cui profilo risponde al nome di Salvatore Caturano. Il tecnico dei toscani Carmine Gautieri ha…

  • bleve caputo LECCE – Sfida al Matera per l’ex Caccavallo. E Bleve viaggia verso la Serie B

    Lecce e Giuseppe Caccavallo, ci risiamo. Ancora una volta l’attaccante esterno classe ’87 è accostato ai colori giallorossi, che ha già vestito all’inizio della sua carriera nel lontano 2006/2007 con alterne fortune. Dopo diverse stagioni in prestito lontano dal Salento, il campano ha lasciato definitivamente la città che lo ha visto esordire tra i professionisti…