ECCELLENZA – Otranto in gran forma, l’Avetrana stoppa pure il Fasano. Protesta il Gallipoli

Seconda vittoria consecutiva casalinga per la formazione di Gigi Bruno. Il Casarano perde 2-0 a Bitonto, neroverdi primi in solitaria. Novoli sconfitto a Molfetta

avetrana

Il calcio è quello sport straordinario per cui se ti chiami Vincenzo Richella e ventiquattro ore prima sei un calciatore del Fasano, ventiquattro ore dopo lo affronti da avversario e metti subito in atto l’inesorabile legge dell’ex, regalando la rete del momentaneo vantaggio alla tua nuova squadra, l’Avetrana. È questa una delle immagini più significative della quattordicesima giornata del campionato di Eccellenza. Finisce 1-1 uno dei tre big match di giornata. Chi pensava che i biancorossi si sarebbero sbriciolati al “Vito Curlo”, sotto i colpi della corazzata Fasano, si sbagliava. Ennesimo esame di maturità superato per gli uomini di mister Branà e tredicesimo risultato utile consecutivo. I brindisini confermano la vocazione al pareggio, sono sette con quello di domenica scorsa, record del torneo.

Fasano che cede lo scettro del miglior attacco al Gallipoli. Venticinque le reti segnate in totale dai giallorossi. Che, nell’altro big match di giornata impattano sul proprio campo con l’Omnia Bitonto. In vantaggio di due gol, la squadra di mister Villa si fa recuperare negli ultimi cinque minuti. Ma sono veementi le proteste nei confronti della direzione arbitrale. E domenica prossima si preannuncia un infuocato Avetrana-Gallipoli, la seconda miglior difesa contro l’attacco più prolifico. Le due formazioni, peraltro, condividono la seconda piazza della classifica, a -2 dal Bitonto, che si aggiudica il terzo big match della quattordicesima giornata. I neroverdi liquidano con un secco 2-0 la pratica Casarano e, qualora dovessero vincere domenica prossima a Corato, sarebbero campioni d’inverno.

Per il Casarano, invece, l’esame Fasano al “Capozza”, la miglior difesa del torneo (sette le reti incassate), contro il secondo miglior attacco. Dopo lo 0-0 di Novoli torna alla vittoria il Trani (2-1 al Corato) e appaia al terzo posto il Casarano, a -3 dalla vetta. E a proposito di Novoli, ieri a Molfetta è arrivato l’ottavo ko in campionato. La vittoria manca, oramai, da nove giornate. La squadra rossoblù segna poco, subisce tanto ed è stata risucchiata al terzultimo posto. Nel prossimo turno gli uomini di mister Schito andranno a fare visita al sorprendente Otranto. Si parla forse troppo poco dello straordinario campionato disputato dagli idruntini. Domenica scorsa hanno travolto per 4-1 il Vieste e, senza la sconfitta a tavolino contro l’Aradeo, sarebbero a quota ventuno punti, a braccetto con la corazzata Omnia.

Anche il Bisceglie è squadra in salute, lo dimostrano le quattro reti rifilate all’Aradeo e i sette punti arrivate nelle ultime tre giornate. Resta sempre ultima la formazione di Gianluca Politi, peggiore difesa del campionato con ventisei reti subite. Se l’Aradeo piange, non se la passa meglio il Galatina, penultimo in classifica e attacco meno prolifico con solo sette centri all’attivo. I biancostellati perdono lo scontro diretto col Molfetta e collezionano la quarta sconfitta consecutiva.

Articoli Correlati