GALLIPOLI – Faggianelli: “Partite che nascono storte”. E sul rigore fallito…

Il diesse ionico: "Condannati dalle uniche due palle gol costruite dal Molfetta. Ora lavoreremo per capire gli errori commessi in vista del prossima sfida"

faggianelli

Foto: V. Faggianelli

Sconfitta difficile da digerire per il Gallipoli che, sul sintetico amico del “Bianco”, è stato costretto ad arrendersi al Molfetta. “Siamo stati condannati, purtroppo, dalle uniche due palle gol che i nostri avversari hanno costruito – analizza il direttore sportivo Vito Faggianellimentre noi non siamo stati capaci di concretizzare la pressione esercitata per tutti i novanta minuti e le numerose occasioni create. Passaseo è stato praticamente inoperoso per tutto il match, mentre il portiere ospite ha compiuto almeno tre grandi interventi. Purtroppo sono partite che nascono storte e spesso non si riescono a raddrizzare. Tuttavia, meritavamo almeno di uscire dal campo con un punto”.

Il momento decisivo del match è stato, con tutta probabilità, il penalty fallito da Carrozza che avrebbe potuto consegnare al Gallo il pari nei primi minuti del secondo tempo. Faggianelli ammette: “Sicuramente ha avuto il suo peso, se avessimo pareggiato avremmo acquisito maggiore fiducia. Però va detto che di fronte avevamo un Molfetta confermatosi squadra organizzata e ben messa in campo, che ci ha impedito di esprimerci come sappiamo fare. Comunque, voltiamo pagina, lavoreremo per capire gli errori commessi proiettandoci sulla prossima sfida”.

Redazione SS
Premiata come miglior testata giornalistica salentina nella prima edizione del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" di Neviano, organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati